enrico caruso

RIETI

A San Fabiano una targa in ricordo del tenore Enrico Caruso

0

Il sindaco di Rieti, Simone Petrangeli, e l’assessore alla Cultura, Annamaria Massimi, apporranno, mercoledì 30 dicembre alle 11.30, una targa in ricordo della permanenza a Rieti del tenore partenopeo Enrico Caruso. La targa sarà apposta sulla facciata del fabbricato di via San Francesco 18, oggi di proprietà dell’Amministrazione provinciale di Rieti, già Caserma di San Fabiano ed ex sede del XIII Reggimento di Artiglieria, dove il popolare artista svolse il servizio di leva. Il Comune di Rieti, su proposta del giornalista Tito Cheli, ha voluto così rendere omaggio alla memoria e alle straordinarie qualità di un personaggio di grande valore artistico, diventato il più famoso tenore del mondo. Caruso prestò servizio militare nell’allora Caserma San Fabiano nel febbraio del 1894. Il suo periodo di ferma durò soltanto 45 giorni in quando, secondo le norme allora vigenti, il futuro tenore ebbe la possibilità di farsi sostituire nell'adempimento degli obblighi dal fratello Giovanni.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...