presepe a Greccio

GRECCIO

Greccio come Betlemme nel nome di Francesco. La messa di mezzanotte celebrata dal vescovo Pompili

23.12.2015 - 23:50

0

Betlemme “trasloca” in provincia di Rieti. E’ da ben 792 anni, d’altronde, che questa magia si ripete a Greccio, luogo del primo Presepe al mondo. Protagonista del miracolo fu San Francesco, che nel 1223 - dopo un viaggio in Palestina - decise di ricostruire con persone e animali del tempo le scene della Natività: e così il frate di Assisi e il nobile signore di Greccio Giovanni Velita realizzarono la rievocazione della nascita di Gesù, ovvero il primo Presepe della storia, che nei secoli successivi è stato replicato in tutte le case del mondo.
Rappresentazione storica. Unico e inimitabile, il presepe di Greccio torna il 24, vigilia di Natale, il 26 e 27 dicembre, e ancora l’1, 2 3 e 6 gennaio. Quella di Greccio è una rappresentazione storico-teatrale, realizzata in sei quadri viventi e incentrata sulla nascita del primo Presepe della storia, grazie alla quale è possibile rivivere l’atmosfera del Natale più che in ogni altro luogo. Un evento che costituisce un momento di profonda fede cristiana e, al contempo, uno spettacolo unico al mondo; c’è infatti un filo indelebile che lega questo luogo a Betlemme: in Palestina si operò il mistero della divina incarnazione di Gesù, mentre a Greccio ebbe inizio, in forma del tutto nuova, la sua mistica rievocazione. Per sette sere (il 24 dicembre alle ore 22.30 e tutti gli altri giorni alle 17.30) le tribune con oltre 2000 posti a sedere e le tensostrutture riscaldate accoglieranno i visitatori provenienti da ogni parte d’Italia, che potranno ammirare la sceneggiatura curata in ogni minimo dettaglio, le musiche e lo spettacolare impianto di luci; a fare il resto sarà la consueta bellezza del luogo - un anfiteatro che sorge nel piazzale antistante il Santuario di Greccio - la natura incontaminata, la fedeltà delle scene e dei costumi, la bravura e la devozione degli interpreti. Ancora oggi la celebrazione si snoda attraverso sei quadri viventi, dalla vita dei francescani in queste zone all’accoglienza da parte di papa Onorio III della Regola scritta da Francesco, dall’autorizzazione concessa dal Santo Padre per la realizzazione del presepe fino al giorno in cui Greccio si trasformò in Betlemme.
Il vescovo. E quest’anno la vigilia di Natale sarà ancorà più speciale visto che il vescovo di Rieti, Domenico Pompili sarà a Greccio davanti all’immagine del presepe vivente, rievocato come ogni anno nel luogo dove prese vita nel 1223 grazie a San Francesco, per celebrare la messa di mezzanotte. Per monsignor Pompili si tratta di un ritorno in un luogo storico e contemplativo così importante visto che lo scelse anche per la sua prima messa episcopale dopo l’ordinazione del 5 settembre scorso, e che tiene sempre ben presente per ritrovi ed appuntamenti cruciali come il prossimo meeting internazionale dei giovani.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente ...

 
Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Roma (askanews) - "L'ambiente è uno degli impegni fondamentali di cui c'è un estremo bisogno per questo deve esserci uno sforzo da parte di tutti. Possiamo fare di meglio. In questo anno di governo io ho cercato, a dispetto della mia biografia, di fare qualche sforzo ma dobbiamo fare di meglio e di più". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'iniziativa dei ...

 
Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg, migliaia al congresso per eleggere l'erede di Zuma

Johannesbourg (askanews) - A Johannesbourg, in Sudafrica, migliaia di delegati dell'Anc, il Congresso nazionale africano, partito al potere nel Paese, si sono ritovati sabato 16 dicembre 2017, per eleggere un nuovo capo che possa succedere al contestatissimo Jacob Zuma, accusato di corruzione, frode e riciclaggio di denaro, presidente del Sudafrica dal 2009 e al suo secondo mandato che dovrebbe ...

 
Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Settimana prenatalizia bella al nord, venti e piogge al Centrosud

Milano (askanews) - In Italia lo shopping per gli ultimi regali di Natale sarà accompagnato da un'ondata di grande freddo, soprattutto sulle regioni adriatiche e meridionali. Le correnti gelide che seguono la perturbazione in transito sul nostro Paese, nel corso del fine settimana si propagheranno a tutta la penisola, determinando un marcato rinforzo dei venti da nord e un generale sensibile calo ...

 
Concerto di Natale della banda musicale della polizia di Stato e di Arisa

RIETI

Concerto di Natale della banda musicale della polizia di Stato e di Arisa

Domenica 17 dicembre, alle ore 18, presso il Teatro Flavio Vespasiano di Rieti, alla presenza delle massime autorità provinciali, si terrà, organizzato dalla Questura di ...

16.12.2017

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

annuncio in diretta tv

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

L'attesa è finita. Sono stati annunciati in diretta su Rai1, nella notte di venerdì 15 dicembre, i nomi dei 20 big e delle 8 nuove proposte che gareggeranno nel 68esimo ...

16.12.2017

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017