stazione ferroviaria rieti

RIETI

"Stazione poco sicura", i pendolari si appellano al prefetto

05.12.2015 - 16:54

0

La stazione è poco sicura e di conseguenza non è possibile allestire una biglietteria automatica all’interno dei locali. Incredibile ma vero. A denunciare questa situazione è il Comitato dei Pendolari Reatini che da anni si sta battendo, tra l’altro, di dotare la stazione ferroviaria di una biglietteria automatica in grado di soddisfare le esigenze dei viaggiatori in ogni momento della giornata. E così, almeno per ora, sono cadute nel vuoto tutte le richieste avanzate a Trenitalia almeno fino a quando non verrà garantita la sicurezza nei locali della stazione. Da qui la decisione da parte dei pendolari reatini di rivolgersi direttamente al prefetto in quanto “ massimo rappresentante della sicurezza nella nostra Città. In questi giorni - spiegano dal Comitato - stiamo affrontando un delicato discorso con Trenitalia circa la necessità di avere, presso la Stazione di Rieti, una biglietteria automatica dove poter procedere all'acquisto dei biglietti per i treni locali, regionali, interregionali e nazionali. Trenitalia si è mostrata ben disposta ma esiste come detto un ostacolo importantissimo - almeno dal loro punto di vista non trascurabile -, inerente proprio la sicurezza dei locali. Ci è stato riferito che la Stazione di Rieti risulti altamente insicura e che non di rado siano avvenuti furti di materiale di proprietà di Trenitalia e pertanto l'azienda stessa non si sente di inserire una biglietteria automatica che potrebbe essere oggetto di manomissioni e furti del denaro contenuto all’interno”. Fin qui la versione fornita da Trenitalia che ha quindi deciso di interpellare il Comune sulla questione che però ha fatto sapere “che non è di loro competenza questo aspetto e non possono, pertanto, porre rimedio al problema sollevato”. Insomma, una situazione paradossale quanto assurda che il Comitato Pendolari vuole risolvere a beneficio degli utenti. L’ultima speranza è un intervento della prefettura. “Al prefetto - fa sapere il Comitato pendolari Reatini - abbiamo chiesto se fosse possibile avere un riscontro in tal senso riguardo la possibilità di rendere più sicuri i locali in questione attraverso, ad esempio, un maggior controllo delle forze dell'ordine o apponendo un sistema di telecamere per il controllo e garantendo la chiusura notturna dei locali di stazione dopo l'arrivo dell'ultimo treno, che dal 14 dicembre avverrà alle ore 22,15”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Esce "Terapia di coppia", con Ambra Angiolini e Sergio Rubini

Esce "Terapia di coppia", con Ambra Angiolini e Sergio Rubini

Roma, (askanews) - Esce al cinema (dal 26 ottobre) "Terapia di coppia", film di Alessio Maria Federici, con Ambra Angiolini nei panni dell'intrigante Viviana e Pietro Sermonti, il suo amante Modesto. Tratto dall'omonimo romanzo best seller di Diego de Silva. Viviana e Modesto sono sposati, ma non tra di loro. Incoscienti e innamorati, si ritrovano uniti da una passione incontrollabile. La loro ...

 
Giornalista assassinata a Malta, la Ue: fare completa giustizia

Giornalista assassinata a Malta, la Ue: fare completa giustizia

Bruxelles (askanews) - L'Unione europea si è detta sconvolta per il barbaro assassinio di Daphne Caruana Galizia, la giornalista impegnata in inchieste anticorruzione uccisa a Malta nell'esplosione della sua automobile. L'Ue ha chiesto che sia fatta giustizia, rapidamente e in maniera approfondita. "Un evento orribile, una vera tragedia, che deve essere investigata a fondo e definitivamente ...

 
Cos'è Omnium, l'associazione catalana il cui leader è in carcere

Cos'è Omnium, l'associazione catalana il cui leader è in carcere

Roma, (askanews) - L'Audiencia Nacional di Madrid ha ordinato la custodia cautelare in carcere senza possibilità di cauzione per Jordi Cuixart e Jordi Sanchez, rispettivamente presidenti di Omnium Cultural e dell'Assemblea Nacional Catalana, due grandi associazioni della società civile pro-indipendenza. Omnium è la più grande associazione culturale della Catalogna: si batte per la difesa e ...

 
Tour Ue del farmaceutico italiano per sostenere Milano per Ema

Tour Ue del farmaceutico italiano per sostenere Milano per Ema

Roma, (askanews) -La scelta di Milano come nuova sede per l'Agenzia europea del farmaco passa anche attraverso la forza e la competenza delle imprese italiane e della cultura di accesso all'innovazione farmaceutica riconosciuta all'Italia, secondo il presidente della Camera di Commercio italiana per la Romania Roberto Musneci, attivo da anni nel settore farmaceutico internazionale. "C'è ancora ...

 
I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

RIETI

I grandi interpreti alla settima edizione del Rieti Guitar Festival

Da giovedì 12 a domenica 15 torna il  Rieti Guitar Festival, giunto quest’anno alla settima edizione, come sempre grazie al costante impegno della Fondazione di ...

11.10.2017

La quattordicenne Carla Paradiso fa incetta di premi al Cantagiro nazionale.

CANTALICE

La quattordicenne Carla Paradiso fa incetta di premi al Cantagiro nazionale

Dopo aver vinto il 9 Settembre 2017 il Cantagiro Umbria, Carla Paradiso di Cantalice (nella foto con Alessandro Cavaliere, organizzatore del Cantagiro Umbria) é approdata a ...

11.10.2017

Reate Festival, successo dell' Amleto di Fabrizio Gifuni con la Sinfonica Abruzzese

RIETI

Reate Festival, successo dell' Amleto di Fabrizio Gifuni con la Sinfonica Abruzzese

E’ stata una grande emozione la versione di Amleto presentata domenica al Reate Festival, una nuova drammaturgia in cui la vicenda di Shakespeare si sposa alla musica di ...

09.10.2017