Diventa professoressa di ruolo a 62 anni dopo 29 da precaria

RIETI

Diventa professoressa di ruolo a 62 anni dopo 29 da precaria

22.11.2015 - 13:40

0

Il prossimo 24 novembre la docente precaria, professoressa Serenella Chiuppi, otterrà l'immissione in ruolo. E fin qui non vi sarebbe nulla di strano. La particolarità è che la "neo prof" riceverà la "stabilizzazione lavorativa" alla non più verde età di 62 anni e dopo ben 29 anni di precariato! Complice il distorto sistema della scuola italiana che, tra una riforma e l'altra, non riesce a darsi un equilibrio, la storia professionale di Serenella Chiuppi balza all'onore delle cronache insieme alle altre mille e più che contraddistinguono il mondo della scuola. Non sarà un record. Il percorso professionale della "neo prof" non entrerà nel guinness dei primati, però ci si avvicina.
A parlare di questa vicenda, che certamente "fa notizia", la "neo prof" non cela il proprio impaccio. "La situazione m'imbarazza alquanto, ma stante la particolarità dell'evento forse ne vale la pena - dice la professoressa Chiuppi che è felicemente coniugata col generale Eufrasio Sabetta - Ho 62 anni e 29 anni di precariato, due abilitazioni all'insegnamento: A019 (discipline giuridico economiche) e A036 (filosofia e psicologia) che però non mi hanno consentito di avere la stabilizzazione se non oggi anzi, per essere più precisi, l'evento si celebrerà martedì prossimo, peraltro alla vigilia di un delicato intervento chirurgico agli occhi".
Il racconto della professoressa Chiuppi narra fatti che sono comuni ai tanti docenti, la maggioranza, che svolgono la propria funzione non come un lavoro, ma come una vera e propria "missione" etica e sociale.
"La peculiarità della mia situazione, rispetto a quella di altri - prosegue la Chiuppi - sta nell'aver trascorso metà della mia vita tra i banchi di scuola in qualità di supplente, però senza mai sentirmi tale. Il precariato è ormai parte del mio essere tanto che il ruolo mi sembra una nuova pelle, un corpo estraneo. Al quale dovrò abituarmi".
Una storia, quella della neo professoressa, che racconta di un sistema scolastico complesso e perciò spesso, proprio come in questo caso, contraddittorio. Per lei e, soprattutto, per i suoi studenti, le cose rimarranno tali e quali a come sono adesso. Auguri prof!

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Casa delle Donne a Roma, il Senato si mobilita contro lo sfratto

Roma, (askanews) - È lo storico centro del femminismo romano, diventato in quasi 40 anni di vita una vera e propria "istituzione" per la promozione culturale e sociale del mondo femminile che va ben oltre il panorama della capitale. La Casa Internazionale delle Donne a Trastevere ora rischia però la chiusura a causa proprio di un contenzioso con il Campidoglio guidato da Virginia Raggi. La ...

 
Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Addio allo schermo? Come sta cambiando l'arte contemporanea

Milano (askanews) - E' stata una delle opere d'arte simbolo degli ultimi anni, premiata alla Biennale di Venezia del 2013 e poi in giro per i musei più importanti del mondo. "Grosse Fatigue" di Camille Henrot sembra per certi versi rappresentare l'opera d'arte perfetta per il mondo contemporaneo, con il suo mix di visionarietà e di enciclopedismo. Eppure quello schermo che è l'elemento ...

 
Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Enel: arrivano i droni nella centrale di Civitavecchia

Roma, (askanews) - Arrivano i droni nella centrale Enel di Torrevaldaliga Nord di Civitavecchia. A loro sarà affidato il compito di supportare le attività di esercizio, manutenzione e protezione dell'impianto, grazie a soluzioni sviluppate da due star-up: Convexum e Percepto. In particolare, la start-up "Convexum" ha sviluppato un sistema in grado di impedire il sorvolo dell'impianto da parte di ...

 
Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

RIETI

Il trio “La caduta” in concerto al “Be'er Sheva” con il nuovo singolo “Terza categoria”

Duemila visualizzazioni su Youtube in 24 ore certificano la validità del “non c'è due senza tre”. Vale anche per “Terza Categoria”, il terzo singolo dei “La Caduta”, trio ...

18.05.2018

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

FORANO

Al teatro comunale "Ripercussioni in concerto: un’esplosione di energia"

Dopo il grande successo di pubblico dello scorso inverno e a pochi giorni dal sold out registrato all’Auditorium di San Cesareo, alle ore 21 di sabato 19 maggio, tornano ...

16.05.2018

Musica a Corte per la stagione concertistica presso il Foyer del Teatro Flavio

RIETI

Musica a Corte per la stagione concertistica presso il Foyer del Teatro Flavio

Domenica 20 maggio alle ore 18 presso il Foyer del Teatro Flavio Vespasiano, in occasione della stagione concertistica promossa dall’Assessorato alla cultura del Comune di ...

16.05.2018