acqua

RIETI

Accordo Regione-Cam, torna l'acqua nel Cicolano

15.11.2015 - 13:48

0

La riduzione del flusso idrico decisa in questi giorni dal consorzio acquedotti stico marsicano, cominciava già a farsi sentire nelle case dei cittadini (sono coinvolti i comuni di Borgorose, Pescorocchiano, Fiamignano, Marcetelli, Nespolo, Pescorocchiano, Petrella Salto, Collalto, Collegiove e Camerata Nuova). I sindaci non sono stati a guardare, reclamando la soluzione di un annoso contenzioso economico fra la Regione Lazio e la Società marsicana, la comunità montana Salto Cicolano ha inviato una lettera di diffida contro l’annunciata minaccia di sospendere completamente il flusso idrico. Quello che il Cam chiede con fermezza, è il pagamento dell’intero debito della Regione Lazio (3 milioni e 800 mila euro) entro metà dicembre: solo questo può mettere la parola fine a una forma di ricatto, che da anni ricade sui cittadini e sui Comuni. Nella giornata di ieri, il comunicato che tutti aspettavano: “Come da accordi intercorsi con l’assessore della Regione Lazio Fabio Refrigeri ed in particolare, considerando l’impegno formale a versare la somma di 1 milione e 500 mila euro entro il 10 dicembre e di avviare un piano di rientro dell’intero debito concretamente entro la prossima settimana, questo gestore sta attivando le procedure di ripristino della normale erogazione delle risorse idriche verso i comuni del Cicolano” annuncia il Cam, che però scrive in lettera maiuscola la parola ‘formale’ e infatti conclude precisando che “in caso di variazioni rispetto agli accordi intercorsi nella giornata odierna si provvederà a comunicare tempestivamente a tutti le azioni poste in essere a tutela della società”. I comuni in questi anni si sono attivati per ricercare risorse economiche al fine di captare sorgenti proprie e intervenire sulle proprie reti idriche obsolete, in modo da ridurre la dipendenza dalla fornitura idrica marsicana, ma ci vogliono finanziamenti e tempo. Il sindaco di Borgorose Mariano Calisse ha mantenuto aggiornati i propri concittadini sul suo profilo Facebook, annunciando di aver attivato l’acquedotto di Prata e le ditte che trasportano acqua con le autobotti per fronteggiare l’emergenza ed è lo stesso Calisse a comunicare tempestivamente l’accordo di ieri mattina, con “un doveroso ringraziamento a Fabio Refrigeri  che ha prontamente recepito le nostre richieste intervenendo in maniera risolutiva. L'accordo raggiunto porrà fine a molti disservizi che ci sono stati in passato”. E speriamo che questa volta si possa veramente scrivere la parola fine.

UNa ulteriore conferma arriva dal consigliere regionale, Daniele Mitolo: "Come comunicato dai vertici di Cam e' stata ripristinata la distribuzione dell'acqua nei comuni del Cicolano che si erano visti ridurre l'erogazione a fronte di un contenzioso tra acquedotto e Regione Lazio che ora è stato risolto e che ha visto annunciare la ripresa della normalità dallo stesso Ad del consorzio. Nei prossimi giorni saranno regolarizzati i conti tra le parti per evitare che in futuro situazioni del genere possano ancora verificarsi a danno di cittadini e amministratori". 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Catania le opere di Echaurren, street artist ante litteram

A Catania le opere di Echaurren, street artist ante litteram

Catania (askanews) - 'La beauté est dans la rue', slogan del maggio francese, può essere considerato il concept della mostra 'Pablo Echaurren - Soft wall' ospitata al Palazzo della Cultura di Catania dal 24 novembre al 14 gennaio 2018: pur attraversando un percorso cronologico di tre decenni, non è una antologica bensì una rassegna a tema, incentrata sul costante dialogo che Echaurren, pittore, ...

 
Francesca Comencini:un film sulla mia storia e la fine d'un amore

Francesca Comencini:un film sulla mia storia e la fine d'un amore

Roma (askanews) - Nel suo nuovo film, "Amori che non sanno stare al mondo", nei cinema dal 29 novembre, Francesca Comencini racconta con ironia e lucidità la fine di un amore e il differente cammino che intraprendono un uomo e una donna per superare quel lutto e iniziare una nuova vita: "Il desiderio di fare il film, la spinta a fare il film, è partito dall'attraversare io stessa un momento che ...

 
Myanmar e Bangladesh: accordo su rimpatrio Rohingya entro 2 mesi

Myanmar e Bangladesh: accordo su rimpatrio Rohingya entro 2 mesi

Dacca (askanews) - Il Bangladesh e il Myanmar hanno raggiunto un accordo per avviare il rimpatrio, entro due mesi, dei rifugiati Rohingya, L'intesa arriva alla fine dell'incontro tra il ministro degli Esteri del Bangladesh, Mahmood Ali e la leader birmana, il premio Nobel per la Pace Aung San Suu Kyi, avvenuto a Naypyidaw, la capitale politica birmana. Oltre 620mila Rohingya si sono rifugiati in ...

 
Iraq: offensiva finale nel deserto contro le ultime trincee Isis

Iraq: offensiva finale nel deserto contro le ultime trincee Isis

Bagdad (askanews) - L'Isis è in rotta su tutti i fronti ma la sua ultima resistenza è accanita. Il governo iracheno ha annunciato l'avvio dell'offensiva finale nei territori desertici occidentali al confine con la Siria per liquidare le ultime sacche di resistenza dello Stato islamico. L'esercito iracheno, la polizia federale e le milizie paramilitari Hashed al Shaabi hanno iniziato a bonificare ...

 
Gabriele Lavia

RIETI

La stagione di prosa apre con l'amore di Prévert con Gabriele Lavia

Un’apertura di alto profilo per una stagione che si preannuncia record. Sabato 25, alle 21, al teatro Flavio Vespasiano, andrà in scena il primo spettacolo di prosa previsto ...

22.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

RIETI

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

Le garbate ironie del Trittico italiano, Rota, Menotti, dall’Ongaro hanno conquistato il pubblico che venerdì ha riempito il Teatro Flavio Vespasiano. Tre brevi opere ...

18.11.2017