Il Comune alla Quadrifoglio: "Paghi gli stipendi e ritiri le lettere di licenziamento"

RIETI

Il Comune alla Quadrifoglio: "Paghi gli stipendi e ritiri le lettere di licenziamento"

13.11.2015 - 22:07

0

Il botta e risposta tra Quadrifoglio e Comune di Rieti continua. E così l’amministrazione tiene a chiarire e a precisare alcuni aspetti di una vicenda che non si presti “a strumentalizzazioni tali da creare disagio ai lavoratori e allo svolgimento dei servizi. L'Amministrazione comunale - si legge in una nota di Palaxzzo di Città - ritiene che qualunque controversia economica tra le parti non possa e non debba vedere il coinvolgimento strumentale dei lavoratori, essendo altri i modi, e i luoghi, in cui si possono affrontare gli eventuali problemi. A questo proposito il Comune è pronto a gestire qualsiasi scenario salvaguardando i servizi e i lavoratori in essi coinvolti”. Per l’amministrazione comunale infatti “il quadro economico di riferimento è sufficientemente chiaro e i dati ufficiali della contabilità appaiono difficilmente discutibili. Nel 2015 alla cooperativa Quadrifoglio sono stati liquidati 3.000.605 euro e il debito complessivo ammonta a 4.005.576 euro di cui 1.336.316 riguardanti il 2014 e il 2015. La restante cifra, pari a 2.669.260 euro, riguarda debiti pregressi e fuori bilancio che dovranno essere riconosciuti dal Consiglio comunale e che non possono essere certamente rimproverati all'attuale Amministrazione. Chiarito il quadro economico, e ribadendo la volontà di riconoscere, in un clima di collaborazione reciproca, quanto complessivamente dovuto alla cooperativa- concludono da Palazzo di Città -, l'amministrazione comunale si aspetta che venga regolarmente garantito il pagamento degli stipendi e che vengano ritirate le lettere di licenziamento inviate ai lavoratori”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

El Alamein (askanews) - Le autorità egiziane e più di 35 delegazioni straniere hanno commemorato il 75esimo anniversario della battaglia di El Alamein del 1942, importante vittoria alleata sui nazisti, in un Egitto in lutto per la morte ieri in un attentato di almeno 35 poliziotti. La cerimonia si è svolta al cimitero della Commonwealth War Graves Commission, dove riposano i resti dei soldati ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Madrid (askanews) - Il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, riunito in un Consiglio dei ministri durato un paio di ore, ha deciso di fare ricorso all'Articolo 155 della Costituzione per revocare una serie di prerogative della Generalitat della Catalogna, il governo regionale autonomo, dopo che questo ha fatto votare un referendum per l'indipendenza. "Applichiamo l'Articolo 155 della ...

 
A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

Milano, (askanews) - Per ogni cottura ci vuole la pentola giusta. Da 110 anni è questo principio che ispira un'azienda simbolo del made in Italy, la Pentole Agnelli, presenza immancabile nelle cucine dei grandi chef di tutto il mondo. E non solo. E pensare che tutto ebbe inizio con un metallo considerato prezioso all'inizio del secolo scorso: "Nonno Baldassare nel 1907 inizia a utilizzare ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017