San Camillo de' Lellis

RIETI

Appalti all'Asl, gli indagati salgono a 10

12.11.2015 - 22:03

0

Quello che starebbe emergendo in questi giorni dall’esame della documentazione sequestrata dalla guardia di finanza è che gli affidamenti diretti - pure consentiti se ricorrono determinate condizioni - venivano decisi in base alle amicizie, ormai consolidate, tra i vertici dell’Ufficio tecnico tecnico e patrimonio delle Asl e imprenditori reatini e romani. Insomma, una sorta di circolo chiuso con i lavori, anche per centinaia di migliaia di euro, affidati sempre alle stesse imprese. Una prassi consolidata soprattutto negli ultimi cinque-sei anni. E gli inquirenti proprio dall’ingente materiale sequestrato si aspettano di avere elementi che possano confermare il reato ipotizzato che al momento (ma non si escludono in futuro altre accuse) è l’abuso d’ufficio. Ma fondamentale sarà anche la testimonianza di quegli imprenditori che sistematicamente si sono visti tagliati fuori dal giro. Nei prossimi giorni le persone che risultano indagate (nel frattempo salite a dieci) saranno ascoltate dal pm Lorenzo Francia e chiamate a dare spiegazioni (alcune lo hanno già fatto) in merito alle ipotesi di reato contestate.

IMBARAZZO PD - Più che uno scossone politico, quello accaduto in casa Asl con le indagine delle Fiamme Gialle sembra aver provocato un vero e propio terremoto in casa Pd. Per accertare eventuali responsabilità serviranno tempo e carte, questo è certo, ma altrettanto certo e' lo sfaldamento di una parte dirigente del partito che ha accusato il colpo di "rinculo" proprio all'alba di un congresso cittadino che già si presentava difficoltoso per fattori interni. Dalla sede di via Cintia, intanto, nessun commento per una vicenda che rischia di cambiare umori ed equilibri.

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA VENERDI' 13 NOVEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Viaggio in Egitto, l'atterraggio del Papa al Cairo

Viaggio in Egitto, l'atterraggio del Papa al Cairo

Roma, (askanews) - Nelle immagini Papa Francesco arriva al Cairo, in Egitto, per il suo 18esimo viaggio apostolico internazionale. La visita di due giorni del Papa si svolge a tre settimane dagli attentati messi a segno contro le chiese copte egiziane la domenica delle Palme. All'aeroporto del Cairo il pontefice è stato accolto dal primo ministro Sherif Ismail e da dignitari religiosi. Bergoglio ...

 
I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

I primi 250 anni di Christie's: una storia del costume moderno

Milano (askanews) - Una storia del costume attraverso 250 anni di aste Christie's: la casa editrice Phaidon ha pubblicato il volume "Aggiudicato!", dedicato all'anniversario della storica casa d'aste inglese, la più grande al mondo. In occasione della presentazione del libro e di un'asta milanese di arte moderna e contemporanea abbiamo incontrato il direttore generale di Christie's Italia, ...

 
"La salute disuguale" al 12esimo Festival dell'Economia di Trento

"La salute disuguale" al 12esimo Festival dell'Economia di Trento

Roma, (askanews) - La disuguaglianza nell'accesso alle cure, le differenze nelle condizioni di salute e nella longevità delle persone che dipendono da molti fattori. Perché la buona sanità può diventare anche buona economia. Di questo si parlerà principalmente alla 12esima edizione del Festival dell'Economia di Trento che si terrà dal primo al 4 giugno, e il cui titolo sarà proprio "La salute ...

 
Grotta Giusti, bagno turco naturale di 30 milioni di anni fa

Grotta Giusti, bagno turco naturale di 30 milioni di anni fa

Roma, (askanews) - E' la seconda grotta più grande d'Europa, datata 30 milioni di anni fa. Unica al mondo, un'area caldo-umida, una sorta di bagno turco naturale, uno scenario inimmaginabile. E' Grotta Giusti, il resort termale a Monsummano Terme, a pochi chilometri da Pistoia, proclamata Capitale della Cultura 2017. Un resort che ha ricevuto il riconoscimento nella categoria Best medical Spa ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...