San Camillo de' Lellis

RIETI

Appalti Asl, i sindacati: "La Procura faccia subito chiarezza"

12.11.2015 - 15:33

0

All’indomani del blitz della guardia di Finanza che ha portato al sequestro di decine di faldoni, documenti e pc in merito alla indagine, avviata dalla Procura di Rieti, legata alle attività dell'ufficio Tecnico e Patrimoniale della Asl e, in special modo, agli appalti e affidi avvenuti negli ultimi cinque-sei anni, solo pochi sono realmente rimasti sorpresi degli otto avvisi di garanzia recapitati a dirigenti e funzionari dell’Asl, imprenditori e professionisti ai quali si contestano i reati di corruzione e abuso d’ufficio in concorso. L'attività di indagine sarebbe partita a seguito di un esposto partito proprio dall'interno dell'azienda stessa, anche se dalla Direzione Generale, il direttore amministrativo Manuel Festuccia, ha tenuto a precisare che “nessuna denuncia è partita dal management” confermando però “che una delle responsabilità della direzione è proprio quella di vigilare sul corretto svolgimento degli appalti e degli affidi”. E sotto la lente degli inquirenti sono finiti proprio gli appalti e gli affidamenti che ammontano a diversi milioni di euro e che riguardano tra l’altro i lavori di manutenzione e gestione del verde, manutenzione ordinaria impianti, opere effettuate con affidi d’urgenza e gli acquisti di materiale informatico. Il fragore dell’inchiesta e lo spiegamento di uomini e mezzi impiegati per le perquisizioni non ha lasciato indifferenti i sindacati che in passato avevano più volte segnalato le presunte anomalie negli appalti e affidi. “Al di là dell'immaginazione non conosco i contenuti della vicenda nel dettaglio - spiega Gianni Ciccomartino, Cgil -. Come funzione pubblica siamo intervenuti tempo fa per un problema di trasparenza all'ufficio tecnico. Certamente è un episodio brutto, che non ci fa fare bella figura e che destabilizzerà anche assetti consolidati. Saranno le indagini che faranno chiarezza, ma certamente un dispiegamento di forze del genere ci porta a credere che ci siano delle ragioni ben fondate. Auspichiamo - conclude Ciccomartino - che sia fatta chiarezza nel più breve tempo possibile e che il fragore iniziale dell'indagine non si sgonfi dietro le lungaggini dell'iter giudiziario”.
Sandro Antonacci (Cisl-fp) invece si limita ad “aspettare i risvolti della vicenda”. A fargli eco è il segretario della Uil fpl Domenico Teodori che aggiunge: "Nonostante gli scontri avuti in passato la vicenda ci ha colpito e ci dispiace dal lato umano e personale”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Roma, (askanews) - Un nuovo approccio diagnostico e terapeutico potrebbe rivoluzionare le strategie di cura della malattia di Crohn, patologia infiammatoria intestinale che colpisce prevalentemente in età giovanile e dopo i 65 anni. Lo ha evidenziato uno studio internazionale cui hanno preso parte anche ricercatori italiani. Fra loro, Alessandro Armuzzi, professore associato di Gastroenterologia ...

 
Nespoli rientra sulla Terra: vi spiego l'impatto dell'atterraggio

Nespoli rientra sulla Terra: vi spiego l'impatto dell'atterraggio

Roma, (askanews) - "L'atterraggio è sicuramente interessante, tutta la manovra. Io di solito la definisco come una sequenza di eventi catastrofici che si concludono con l'atterraggio morbido, che è un impatto tra un tir e un'utilitaria in autostrada e tu sei sull'utilitaria naturalmente": così l'astronauta Esa Paolo Nespoli, durante l'ultimo colloquio dall'Iss, la Stazione spaziale internazionale,...

 
Per la prima volta insieme tre chef stellati a Mosca

Per la prima volta insieme tre chef stellati a Mosca

Mosca, (askanews) - Andrea Ribaldone, Eugenio Boer e Luigi Nastri. Ben tre degli chef più amati della Michelin sono stati per la prima volta riuniti in ambasciata d Italia a Mosca, Villa Berg, per una cena legata alla settimana della Cucina Italiana nel Mondo e al bazar di beneficenza organizzato dalla nostra diplomazia. Cosa hanno combinato tutti insieme? Ce lo raccontano loro: "Ci siamo chiesti ...

 
Francesco De Carlo: negli attentati a Londra salvano la birra

Francesco De Carlo: negli attentati a Londra salvano la birra

Roma, (askanews) - "La cosa interessante da parte loro è che c'è quella foto molto divertente durante gli attacchi di un ragazzo che scappa con la birra in mano: ed è vero, questa foto racconta molto di loro perché l'atteggiamento che hanno a Londra è 'porca miseria, un'altra cosa dentro la metropolitana, quanto ci metto per tornare a casa', loro hanno questa cosa, ci convivono, ed è interessante,...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017