Cotral

RIETI

La Regione: “Né disservizi, né aumenti di tariffe
su Metrebus non si torna indietro”

08.11.2015 - 15:35

0

Novità in arrivo e conferme per il trasporto pubblico locale. Se nei giorni scorsi aveva fatto discutere la decisione di Cotral e Trenitalia di uscire dal sistema Metrebus con conseguente allarme per i servizi oltreché per le tariffe a carico dei pendolari nelle tratte combinate, ora sembra rientrare la paura.
Dalla Regione, infatti, a chiarire è l'assessore preposto Michele Civita: "Sul Metrebus non si torna indietro. Non c'è alcuna preoccupazione, non ci saranno né disservizi, né aumenti del costo dei biglietti. Dopo quello che abbiamo letto sui giornali c'è stato un percorso tecnico-amministrativo per mantenere Metrebus, affrontare le criticità e migliorare il sistema integrato. Le criticità legate ai debiti che Atac ha accumulato col sistema, che derivano da vari problemi come il difficile trasferimento di risorse, prima di tutto da Stato a Regioni - ha detto Civita - stanno in gran parte dietro le nostre spalle perché abbiamo definito il trasferimento ordinario che la Regione deve a Atac e vogliamo onorare l'impegno preso, sottoscritto a Palazzo Chigi". Quanto al miglioramento del sistema, in prospettiva di un soggetto terzo che sarà l'Agenzia regionale per la mobilità, per l’assessore regionale si potranno avere "più punti vendita, emettere nuove card per moltiplicare le possibilità di abbonamento e arrivare in un tempo ragionevole a integrare una bigliettazione unica regionale".
In attesa di capire al meglio i dettagli dell'operazione, novità arrivano sul fronte dei collegamenti via ferro nella tratta Roma-Terni-Rieti.
Ad annunciare il nuovo servizio, che sarà serale, è stato nei giorni scorsi il Partito socialista che plaude al Governo anche se in realtà l'operazione è stata possibile grazie all'intervento della Regione Lazio che per il nuovo treno ha investito 400mila euro, rispondendo di fatto a un piano organizzato con il comitato pendolari reatini.
Il nuovo treno non è la soluzione di tutti i mali, ma è sicuramente un primo passo importante apprezzato anche dalla Uil il cui segretario provinciale Alberto Paolucci ha promosso l'iniziativa per poi ribadire che serve uno sforzo più grande in vista di maggiori collegamenti col treno e in connessione con Cotral.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Rocio incanta Giffoni: "Ora vacanze, poi sul set di Neri Parenti"

Rocio incanta Giffoni: "Ora vacanze, poi sul set di Neri Parenti"

Giffoni Valle Piana (askanews) - Sorridente, solare e bellissima, l'attrice spagnola Rocio Munoz Morales ha incantato i ragazzi del Giffoni Film festival, dove è tornata a distanza di due anni. Un'occasione per sapere dei suoi progetti presenti e futuri, a partire dal film di Neri Parenti "Natale da Chef", che la vedrà impegnata sul set dopo le meritate vacanze. "Sì inizio le riprese del film a ...

 
Cassano: Berlusconi e Renzi diversi, uno crea e l'altro distrugge

Cassano: Berlusconi e Renzi diversi, uno crea e l'altro distrugge

Bari, 22 lug. (askanews) - "Non credo che Berlusconi e Renzi siano simili. Berlusconi è nato per costruire, per federare, per mettere insieme tutte quelle forze moderate e ha aggiunto delle forze che non sono moderate come la Lega Nord, è riuscito dopo tanti anni a creare un rapporto con la Lega Nord. Renzi mi pare che invece di ricostruire stia distruggendo, non so se gli è rimasto qualche amico ...

 
Cassano dopo l'addio ad Ap: "Mi sento un'altra persona ora"

Cassano dopo l'addio ad Ap: "Mi sento un'altra persona ora"

Bari (askanews) - "E' stato un lavoro che è durato molti e molti anni e che mi ha poi portato a prendere questa decisione importante. Mi sento un'altra persona, da oggi mi sento un'altra persona". Così da Bari, sua città natale, Massimo Cassano spiega il suo addio ad Alternativa popolare per tornare a Forza Italia. L'ormai ex sottosegretario al Lavoro si è congedato senza però sentire alcun ...

 
Mafia, caso Contrada: legali diffidano ministero Interni e Inps

Mafia, caso Contrada: legali diffidano ministero Interni e Inps

Palermo (askanews) - Bruno Contrada deve essere reintegrato nei ranghi dell'amministrazione della pubblica Sicurezza e percepire le cifre non corrisposte nei 25 anni di interdizione dai pubblici uffici. E' questa la richiesta contenuta nel documento di diffida presentato dagli avvocati dell'ex capo della Squadra Mobile di Palermo e destinato al Ministero dell'Interno e all'Istituto Nazionale di ...

 
spettacolo Simbas

RIETI

Al chiostro di Santa Lucia lo spettacolo "Odissea"

L’assessorato alla Cultura del Comune e il museo civico, nell’ambito del progetto del Simbas, Sistema territoriale integrato dei musei e delle biblioteche del’Alta Sabina, ...

21.07.2017

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

Mostra del cinema di Venezia

Leoni d'oro alla carriera a Jane Fonda e Robert Redford

A Jane Fonda e Robert Redford saranno attribuiti i Leoni d’oro alla carriera della 74a Mostra Internazionale d’Arte Cinematografica di Venezia.  La decisione è stata presa ...

17.07.2017

teatro in giardino

RIETI

A "Teatro in giardino" lo spettacolo "Eroi. Racconto di parole e note"

Questa sera -domenica 16 luglio -, alle 19.30, presso i Giardini Ex-Manni l’Underground presenterà Eroi, racconto di parole e note, una produzione della Compagnia Brincadera ...

16.07.2017