Cotral

RIETI

La Regione: “Né disservizi, né aumenti di tariffe
su Metrebus non si torna indietro”

08.11.2015 - 15:35

0

Novità in arrivo e conferme per il trasporto pubblico locale. Se nei giorni scorsi aveva fatto discutere la decisione di Cotral e Trenitalia di uscire dal sistema Metrebus con conseguente allarme per i servizi oltreché per le tariffe a carico dei pendolari nelle tratte combinate, ora sembra rientrare la paura.
Dalla Regione, infatti, a chiarire è l'assessore preposto Michele Civita: "Sul Metrebus non si torna indietro. Non c'è alcuna preoccupazione, non ci saranno né disservizi, né aumenti del costo dei biglietti. Dopo quello che abbiamo letto sui giornali c'è stato un percorso tecnico-amministrativo per mantenere Metrebus, affrontare le criticità e migliorare il sistema integrato. Le criticità legate ai debiti che Atac ha accumulato col sistema, che derivano da vari problemi come il difficile trasferimento di risorse, prima di tutto da Stato a Regioni - ha detto Civita - stanno in gran parte dietro le nostre spalle perché abbiamo definito il trasferimento ordinario che la Regione deve a Atac e vogliamo onorare l'impegno preso, sottoscritto a Palazzo Chigi". Quanto al miglioramento del sistema, in prospettiva di un soggetto terzo che sarà l'Agenzia regionale per la mobilità, per l’assessore regionale si potranno avere "più punti vendita, emettere nuove card per moltiplicare le possibilità di abbonamento e arrivare in un tempo ragionevole a integrare una bigliettazione unica regionale".
In attesa di capire al meglio i dettagli dell'operazione, novità arrivano sul fronte dei collegamenti via ferro nella tratta Roma-Terni-Rieti.
Ad annunciare il nuovo servizio, che sarà serale, è stato nei giorni scorsi il Partito socialista che plaude al Governo anche se in realtà l'operazione è stata possibile grazie all'intervento della Regione Lazio che per il nuovo treno ha investito 400mila euro, rispondendo di fatto a un piano organizzato con il comitato pendolari reatini.
Il nuovo treno non è la soluzione di tutti i mali, ma è sicuramente un primo passo importante apprezzato anche dalla Uil il cui segretario provinciale Alberto Paolucci ha promosso l'iniziativa per poi ribadire che serve uno sforzo più grande in vista di maggiori collegamenti col treno e in connessione con Cotral.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

Webnotte speciale, il diario d'amore di Michele Bravi

In diretta dall'Unicredit Pavillon di Milano, dove si tiene l'evento "Tempo di libri", Michele Bravi ha cantato per il pubblico del web show di Assante e Castaldo. Il giovane di Città di Castello, 22 anni, è il vincitore della settima edizione del talent "X Factor" e si è classificato quarto all'ultimo festival di Sanremo con il brano "Il diario degli errori"

 
A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

A Parigi scontri fra antifascisti e polizia dopo il voto

Milano (askanews) - La giornata elettorale francese si è conclusa con una manifestazione degenerata in scontri con la polizia, intorno a Place de la Republique, organizzata da antifascisti e anticapitalisti che sono scesi in piazza contro Marine Le Pen, ma anche contro Macron in una contestazione generale dei due candidati che hanno superato il primo turno, considerati rappresentanti di un potere ...

 
Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Presidenziali, Francia al voto: incognite terrorismo e indecisi

Parigi (askanews) - La Francia si presenta alle urne per l'elezione del nuovo presidente con l'incubo incombente del terrorismo islamista e nel segno dell'incertezza. Mentre il voto per il primo turno ha già avuto inizio all'estero, con St. Pierre e Miquelon che hanno dato il via alle elezioni alle 8 del mattino locali, precedendo Guyana e Antille, l'esito finale resta più che mai incerto. ...