tribunale di rieti

RIETI

Rissa in famiglia per le patate, genitore alla sbarra per tentato omicidio aggravato

21.10.2015 - 21:43

0

Una rissa in famiglia che rischia di trasformarsi in tragedia. Un coltello che viene brandito dal capofamiglia nei confronti dei tre figli e che, secondo l’accusa, avrebbe ferito uno di loro tanto che l’uomo è finito sottoprocesso con la pesante accusa di tentato omicidio aggravato. I fatti risalgono al gennaio del 2014 nella frazione di Configni ad Amatrice. In tribunale si è svolta l’udienza nel corso della quale sono stati ricostruiti quei momenti contestati - così come il reato - dal legale dell’imputato, Pietro Carotti. In pratica la difesa contesta la ricostruzione dei fatti fornita dai tre figli in quanto il coltello sarebbe stato usato ma solo per “legittima difesa” in quanto si era venuta a creare una rissa tra l’uomo e i suoi tre figli. Motivo del contendere alcune patate raccolte che i figli stavano dividendosi, operazione a quanto pare non gradita al genitore. Dalle parole grosse si è passati alle vie di fatto con l’anziano genitore vistosi sopraffatto dai figli che avrebbe afferrato il coltello la cui lama avrebbe trapassato il sacchetto di patate con il quale uno dei figli si stava proteggendo ferendolo. Ed è proprio questa ricostruzione ad essere stata messa in discussione dalla difesa che ha sottolineato come sia le dimensioni della lama del coltello che le proporzioni del sacchetto non avrebbero mai potuto permettere alla lama stessa di trapassare il sacchetto e ferire il figlio. Oltretutto sul coltello - subito sequestrato dai carabinieri - non sono mai stati eseguiti dei rilievi per accertare l’eventuale presenza di sangue. Da qui la decisione della difesa di riservarsi di chiedere una consulenza scientifica sul coltello sequestrato nella prossima udienza in programma il 17 novembre che dovrebbe portare alla sentenza.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, il giornalaio della Rambla: viviamo in un mondo così

Barcellona, (askanews) - E' il primo chiosco sulla Rambla, proprio dove il furgone dei terroristi è entrato nell'arteria di Barcellona falciando la folla. Il racconto del giovane giornalaio argentino che ha visto la scena: "Ero dentro il chiosco e ho sentito un rumore strano, mi sono affacciato a guardare ed era il furgone che passava qui davanti investendo la gente. Veniva da laggiù, e poi è ...

 
Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Cappello bianco, vestitino fiorito: Madonna per le vie di Lecce

Roma, (askanews) - Passeggiata tra turisti increduli per Madonna al Duomo di Lecce. La popstar si trova in Salento, infatti, per festeggiare il syuo 59esimo compleanno e non poteva mancare una visita alle bellezze barocche della "Firenze del Sud". "Ciao Madonna", "Ma è Madonna veramente?": lo stupore dei passanti e fan che hanno immortalato con iphone e tablet l'Icona del pop. I video sono stati ...

 
Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Alla Rambla fiori e messaggi. Lutto nelle vetrine dei negozi

Barcellona, (askanews) - La Rambla torna a essere piena di gente, turisti e spagnoli, all'indomani del terribile attentato che ha colpito il cuore di Barcellona. I negozi mostrano ancora il segno di lutto e di dolore per le vittime. Come Disegual che, contrariamente a quanto avviene normalmente con una vetrina ricca di colori, mostra questa volta in vetrina un grande fiocco nero in segno di lutto....

 
Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Capo Centro islamico Legnano: non musulmano chi uccide innocenti

Milano, (askanews) - Non è un musulmano chi ammazza innocenti. Lo ripete senza ombra di dubbi Hamid Arifi, il responsabile del Centro Islamico d Legnano, il paese di origine di Bruno Gulotta morto nell'attentato terroristico di Barcellona. L'abbiamo incontrato subito dopo la preghiera del mattino, nel centro che si trova proprio tra l'abitazione di Gulotta e l'azienda dove lavorava, in via XX ...

 
Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

RIETI

Concerto pianistico di Emanuele Stracchi al Terminillo

Il 17 Agosto presso l’Auditorium della Chiesa di S. Francesco al Terminillo si terrà un Recital del pianista Emanuele Stracchi, in prima serata alle ore 21.30: una serata ...

15.08.2017