provincia di rieti

RIETI

La Provincia fa quadrare i conti ma il futuro del Reatino rimane a rischio

21.10.2015 - 15:44

0

La Provincia di Rieti è riuscita anche quest'anno a compiere l'impresa di approvare il bilancio. Che la cosa non sia affatto facile lo si è capito anche dagli interventi registrati ieri nell'Aula Consiliare di Palazzo d'Oltre Velino dove si sono tenuti in mattinata il Consiglio Provinciale e, nel pomeriggio, l'Assemblea dei Sindaci. Da quest'anno, in virtù della legge 125 dell'agosto scorso che ha varato nuove disposizioni per gli Enti Locali, le Province hanno potuto almeno fare i conti anno per anno, senza arrampicarsi sugli specchi per chiudere anche con i pluriennali. A fronte delle risorse sempre più scarse, infatti, “sarebbe stato impossibile programmare anche i prossimi bilanci” sintetizza il vicepresidente, Enzo Antonacci. Ma, anche limitandosi all'esercizio in corso, far quadrare i conti non è stata una passeggiata. La Stabilità 2014 aveva tagliato un miliardo alle Province il che, per Rieti, significava una riduzione complessiva di 5 milioni e 155 mila euro per l'anno in corso. Come si è fatto fronte a questa riduzione di fondi? Innanzitutto rinegoziando mutui per un 1milione e 350 mila euro e sfruttando risparmi per 385 mila euro derivanti dai prepensionamenti accordati ad una parte del personale. Altro consistente recupero di economie è stato fatto con i fondi per il Centro per l'impiego che viene gestito dalle Province ma rappresenta una funzione regionale e statale; da questo capitolo l'Ente guidato da Giuseppe Rinaldi ha recuperato 750mila euro. Altri 300 mila sono arrivati dal maggior gettito dell'imposta sulle immatricolazioni (solo di auto usate, non nuove). La Provincia si è poi accollata anche per quest'anno un taglio vero e proprio alle sue funzioni fondamentali come le scuole e la viabilità, pari a 1milione e 274 mila euro. A questo punto però, agli amministratori provinciali mancavano ancora circa 2 milioni di euro per chiudere il bilancio. Fondi dei quali si è fatta carico la Regione Lazio in virtù del fatto che Palazzo d'Oltre Velino continua a gestire fondamentali funzioni di competenza regionale. Lo schema di bilancio è stato approvato nel pomeriggio anche dall'Assemblea dei Sindaci - presenti circa 35 primi cittadini in rappresentanza di circa 100mila abitanti - e ora il documento potrà tornare all'attenzione del Consiglio provinciale per il definitivo via libera nella riunione di martedì prossimo. Nonostante il risultato raggiunto, il futuro continua a non essere roseo, anche se si confida molto nella legge di Stabilità che sta per andare in discussione alle Camere e nell'attenzione che il governo Renzi potrà riporre sul tema degli Enti locali. Non a caso a Palazzo d'Oltre Velino era presente anche il parlamentare reatino, Fabio Melilli, con il quale amministratori e sindaci si sono confrontati su potenziali misure che l'Esecutivo o il Parlamento potrebbero inserire nella manovra finanziaria.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Argentina, proseguono le ricerche del sommergibile scomparso

Argentina, proseguono le ricerche del sommergibile scomparso

Buenos Aires (askanews) - Tutta l'Argentina con il fiato sospeso per la sorte del sommergibile scomparso. Purtroppo, la Marina militare di Buenos Aires ha smentito di avere ricevuto segnali dal "San Juan", il sottomarino con a bordo 44 uomini di equipaggio di cui si sono perse le tracce dal 15 novembre scorso. I segnali satellitari ricevuti nelle ultime 48 ore dalla Marina argentina non ...

 
Ostia, Raggi: 50% spiagge libere, giù il "lungomuro"

Ostia, Raggi: 50% spiagge libere, giù il "lungomuro"

Roma, (askanews) - Il 50% delle spiagge libere e l abbattimento del "lungomuro" di Ostia, a carico dei concessionari, con aree di rispetto intorno ai manufatti storici e un limite di 75% di spazio libero da rispettare in ogni stabilimento: sono la novità principali introdotte dal Piano di utilizzo degli arenili (Pua) presentato oggi pomeriggio in Campidoglio dalla sindaca di Roma Virginia Raggi. ...

 
Ema, Sala: dalla 2a votazione ci sono state vorticose telefonate

Ema, Sala: dalla 2a votazione ci sono state vorticose telefonate

Milano (askanews) - "Io penso che non l'abbiamo persa alla terza, alla terza è stata la fortuna ma nella seconda votazione si poteva capire un po' di più. È molto difficile dire oggi per chi ha votato chi prima ha votato per Barcellona, per esempio. Probabilmente si capirà o forse mai. È chiaro che la mia valutazione sarà un po' 'pro domo mia" ma è che la prima votazione ha fatto vedere il valore ...

 
Ema, Milano battuta da Amsterdam in un sorteggio beffardo

Ema, Milano battuta da Amsterdam in un sorteggio beffardo

Bruxelles (askanews) - La nuova sede dell'Ema, l'Agenzia europea del Farmaco sarà Amsterdam. La capitale olandese ha battuto al sorteggio Milano, in vantaggio in tutte le precedenti votazioni fino al ballottaggio, finito in pareggio. Circostanza che, nell'ultima votazione, svoltasi a margine del Consiglio degli Affari generali dell'Unione europea a Bruxelles, in Belgio, ha reso necessario il ...

 
Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

RIETI

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

Le garbate ironie del Trittico italiano, Rota, Menotti, dall’Ongaro hanno conquistato il pubblico che venerdì ha riempito il Teatro Flavio Vespasiano. Tre brevi opere ...

18.11.2017

"Rossini ouvertures" in scena al teatro Flavio Vespasiano

RIETI

"Rossini ouvertures" in scena al teatro Flavio Vespasiano

Dopo Carmen/Bolero della MM Contemporary Dance Company, continuano gli appuntamenti con la danza contemporanea a Rieti: domenica 19 novembre alle ore 18:00, al Teatro Flavio ...

17.11.2017

Concerto di Natale “Gospel & Jazz” con Sarah Jane Morris

RIETI

Concerto di Natale “Gospel & Jazz” con Sarah Jane Morris

Un vero colpo, quello messo a segno dall’associazione di Promozione Sociale “D’altroCanto” di Rieti. Alla sua seconda edizione, il Concerto di Natale “Gospel & Jazz”, che già ...

15.11.2017