ALCATEL

RIETI

Alcatel verso la dismissione, trenta lavoratori trasferiti a Roma

18.10.2015 - 21:46

0

Si torna a parlare di Alcatel e a farlo è Luigi D’Antonio, della Fiom Cgil. “Continua l’opera di dismissione della multinazionale francese dal territorio reatino – dice D’Antonio – Dopo la comunicazione fatta alle organizzazioni sindacali ad Agosto, nei giorni scorsi Alcatel ha consegnato ai lavoratori interessanti la lettera di trasferimento a Roma dal 2 di novembre, chiudendo la porta a qualsiasi confronto con i lavoratori e con le organizzazioni sindacali. Ricordo a tutti che i dipendenti oggi presenti in Alcatel a Rieti sono circa 30 e sono rimasti l’ultimo presidio di R&D nel territorio. Non è bastato ad Alcatel in questi anni distruggere un patrimonio di conoscenze ed occupazionale che ha contato negli anni passati fino a 100 dipendenti, adesso la multinazionale francese vuole completare l’opera. Si è passati dalla politica delle esternalizzazioni, la più grande e’ stata quella delle attività produttive con Ritel, per arrivare adesso ai trasferimenti collettivi. Riteniamo questa procedura non rispettosa dei lavoratori interessati e non essendoci al momento le comprovate ragioni tecniche ed organizzative del trasferimento, esprimiamo forte perplessità sulla legittimità di tale procedura. A fronte di tale situazione - conclude D'Antonio -chiediamo ad Alcatel di sospendere tale procedura ed aprire un confronto serio con le organizzazioni sindacali per arrivare ad un’accordo tra le parti. Se ciò non dovesse avvenire metteremo in campo tutte le iniziative che sono prerogativa dei lavoratori e delle organizzazioni sindacali”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Bologna (askanews) - Gli abbracci della sua famiglia e gli applausi di amici e colleghi hanno accolto l'arrivo di Gabriele Del Graned all'aeroporto di Bologna. Il giornalista è arrivato in mattinata in Italia dopo essere stato rilasciato dalle autorità turche che quasi due settimane fa lo avevano fermato al confine con la Siria, trattenendolo senza un'imputazione precisa. Ad accogliere Del Grande ...

 
Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Bologna (askanews) - "Noi avevamo il compito di riportare a casa Gabriele, missione compiuta". Con queste parole il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha salutato il ritorno a casa di Gabriele Del Grande, accogliendolo all'aeroporto di Bologna, dove è atterrato dopo il suo rilascio da parte delle autorità turche. "Ringrazio il collega della Turchia e il governo turco perchè anche nei momenti ...

 
Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Parigi (askanews) - "Nè di destra nè di sinistra", ministro della Repubblica per due anni ma fuori dai giochi di partito, di ispirazione liberale in economia, di sinistra sulle questioni sociali. E' con questo profilo da outsider che Emmanuel Macron ha conquistato la Francia. La candidatura dell'ex ministro dell'economia nel governo Valls era stata sottovalutata: 39 anni, nessuna esperienza ...

 
Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Parigi (askanews) - Esattamente 15 anni dopo suo padre, Marine Le Pen è riuscita a riportare il Front national al centro della politica francese. Che il candidato del partito di estrema destra raccogliesse così tanti consensi da superare il primo turno non accadeva dal 2002, quando Jean Marie Le Pen arrivò al ballottaggio, che poi perse, con Jacques Chirac. La sconfitta al secondo turno contro ...