Licenziamento Preite, il tribunale dà ragione al Comune:

RIETI

Licenziamento Preite, il tribunale dà ragione al Comune: "Non sarà reintegrato"

18.10.2015 - 13:05

0

Il Tribunale di Rieti - nel collegio composto da Laura Centofanti (presidente), Giovanna Gianì e Francesca Vitale - ha rigetatto, ritenendolo infondato, il reclamo presentato da Antonio Preite contro l'ordinanza del giudice del lavoro dell'aprile scorso che respingeva il ricorso dell'ex dirigente del Comune volto a ottenere il reintegro nel posto di lavoro. Secondo il collegio del tribunale infatti, la precedente decisione del giudice del lavoro era "improntata a un rigoroso e inappuntabile ragionamento, sia fattuale che giuridico". Nelle motivazioni della decisione, la linea difensiva di Preite viene smontata pezzo per pezzo. Innanzitutto, l'ex dirigente comunale contestò il licenziamento sottolineando che "sin dall'adozione della deliberazione della Corte dei Conti del 2012" il sindaco Petrangeli poteva "già dirsi a conoscenza di elementi sufficienti per procedere" contro il suo funzionario, cosa che invece fece solo due anni più tardi. Per il collegio questa sottolineatura di Preite non è accoglibile per una serie di motivi, tra i quali il fatto che solo con la relazione del nucleo di valtuazione del marzo 2014 "si perverrà alla individuazione dei titoli specifici di responsabilità dei vari dirigenti" tra i quali, appunto, Preite. La relazione alla quale fanno riferimento i giudici è quella che rese evidente "il grave squilibrio economico-finanziario dell'ente, evincibile dal consuntivo 2011" che attestava un disavanzo di oltre 38 milioni di euro. Il collegio richiama poi la nota del segretario generale del 13 marzo 2014 "densa di implicazioni disciplinari", contenente anche "il rilievo di addebiti altrettanto gravi" su lavoro flessibile e utilizzo delle proroghe negli appalti. Inoltre, sulla presunta estraneità rivendicata da Preite per le operazioni connesse ai residui dell'Ente, i giudici del tribunale di Rieti sostengono che l'ex dirigente abbia "omesso di esercitare il proprio ruolo di garante degli equilibri di bilancio" non impedendo alcune decisioni. Infine, il capitolo del finanziamento di spese correnti "con risorse da indebitamento garantito con cessioni di credito a valere su proventi da alienazione di beni comunali". Anche in questo caso il collegio ribadisce la correttezza dell'ordinanza del giudice del lavoro ricordando che la legge "limita" la possibilità di alienazione del patrimonio disponibile per la realizzazione di opere pubbliche o per il finanziamento delle perdite delle aziende pubbliche di trasporto "e non per sopperire al momentaneo periodo di carenza di flussi di cassa". Insomma, per il tribunale resta "il concorso delle iniziative del funzionario" al "grave stato di dissesto" del Comune di Rieti.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Cinema, il premio Lumière al regista Wong Kar-wai

Cinema, il premio Lumière al regista Wong Kar-wai

Lione, (askanews) - Il Lumiere Film Festival di Lione celebra il regista di Hong Kong Wong Kar-wai. L'autore di "In the Mood for love" (2000), che ha ottenuto fama internazionale e il premio come miglior regista (con "Happy together") al Festival di Cannes nel 1997, riceverà il premio Lumière. "Lasciatemi dire prima qualcosa, prima di tutto sono molto onorato di essere in questa città dove è ...

 
Berlusconi: se ok Strasburgo sarò candidato, altrimenti regista

Berlusconi: se ok Strasburgo sarò candidato, altrimenti regista

Capri (askanews) - Selfie, strette di mano, grandi sorrisi. Un bagno di folla a Capri per Silvio Berlusconi, ospite del Convegno dei Giovani di Confindustria. Sceso dalla macchina in piazzetta, il leader di Forza Italia ha raggiunto a piedi l'Hotel Quisisana dove si tiene il convegno ricevendo un'accoglienza calorosa lungo le stradine dell'isola. L'ex presidente del Consiglio si è concesso anche ...

 
Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Al via Host, vetrina internazionale per ristorazione e ospitalità

Milano, 20 ott. (askanews) - La 40esima edizione di Host, la manifestazione di Fiera Milano dedicata alll'ospitalità e alla ristorazione, si apre nel segno dei grandi numeri: crescono le aziende partecipanti +7,7% da 52 Paesi, 843 espositori dall'estero, il 13,4% in più rispetto alla scorsa edizione, 1.500 hosted buyer da tutti i Continenti. Una vetrina e un'occasione di business per le aziende ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017