festa della birra - rieti

RIETI

Esposto dei residenti contro gli organizzatori della Festa della Birra

10.10.2015 - 15:53

0

L’Oktoberfest reatino si trascina anche quest’anno una serie di polemiche e, in aggiunta, anche un esposto. E’ quello presentato dai residenti di largo Santa Barbara (“e dintorni” ci tengono a far sapere) a causa dei soliti disagi causati dal troppo baccano che proviene dalla struttura allestita proprio davanti ad uno dei pub più noti e frequentati dai ragazzi. Una storia che si ripete ogni anno da quando i gestori del pub hanno pensato bene di celebrare la birra con una festa che si viene organizzata sempre nei primi giorni di ottobre. A mandare su tutte le furie i residenti oltre ai rumori molesti che si propagano “fino a tardissima notte” anche l’impossibilità di trovare parcheggi in quella zona perché “occupati dalla megastruttura che ospita ai tavoli i visitatori impegnati a consumare fiumi di birra accompagnati da cibi tipici della tradizione bavarese”. Una “battaglia” quella tra gestori del pub e organizzatori della “Festa della birra” che va avanti da tempo: dalla protesta i residenti sono passati agli esposti al Comune “per segnalare la difficile situazione che si è venuta a creare nel quartiere”. Non solo musica - a detta degli abitanti del quartiere - che supererebbe di gran lunga i decibel consentiti ma anche degrado dovuto ai rifiuti (piatti di plastica, bicchieri e bottiglie di alcolici) lasciati ovunque. “Nell’esposto che abbiamo presentato in Comune - spiega un residente che ha chiesto di mantenere l’anonimato - avevamo segnalato i disagi cui noi eravamo costretti ad affrontare: la musica a tutto volumo ben oltre gli orari consentiti, rifiuti di ogni genere abbondati in strada e persino auto parcheggiate danneggiate da chi magari alza un po’ troppo il gomito durante la festa. Per questo siamo esasperati. Il Comune, a dire il vero, ha dato ha dato una timida risposta riducendo gli orari della musica, ma è ancora troppo poco. La realtà è che questo tipo di permessi andrebbero concessi per eventi da organizzare in periferia, lontano dai centri abitati e in spazi appositi proprio per evitare qualsiasi tipo di problema, anche di semplice circolazione stradale”.
“La realtà - fa sapere il titolare di una attività commerciale della zona - è che a lamentarsi sono quegli stessi residenti che non sopportano neanche il brusìo provocato dalle persone che il fine settimana si recano al cinema o frequentano gli altri locali della zona. Onestamente non si può pretendere di far diventare privata una piazza o una via solo perché chi ci abita non vuole rotture di scatole. L’importante è rispettare le regole e adeguarsi di conseguenza”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, scienza e tecnologia sulla scena del crimine

Milano, scienza e tecnologia sulla scena del crimine

Milano (askanews) - E' grazie a scienza, tecnologia e alle sempre più evolute procedure di indagine che per i responsabili dei delitti è sempre più difficile rimanere impuniti. Oggi l'indagine scientifica ha assunto un ruolo fondamentale. Basti pensare che in uno degli ultimi casi di cronaca è bastato un singolo capello ritrovato sul luogo di un grave delitto di sangue per trovare e catturare gli ...

 
Orlando: biotestamento importantissima conquista di civiltà

Orlando: biotestamento importantissima conquista di civiltà

Genova (askanews) - "È assolutamente un'importantissima conquista di civiltà". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, commentando l'approvazione della legge sul biotestamento, a margine dell'assemblea di Dems a Genova. "Voglio ringraziare - ha sottolineato il Guardasigilli - tutti i parlamentari che hanno concorso all'approvazione di questo importante atto normativo che ci fa ...

 
Cinema, Dwayne "The Rock" Johnson conquista la Walk of Fame

Cinema, Dwayne "The Rock" Johnson conquista la Walk of Fame

Los Angeles (askanews) - Una stella sulla Walk of Fame, la celebre passeggiata degli artisti a Los Angeles, per Dwayne "The Rock" Johnson. L'attore americano, ex culturista 45enne, reso celebre dai ruoli da duro in film come "Il re scorpione", "Fast & Furious" fino ai recenti remake di "Baywatch" e "Jumanji" si è aggiudicato l'ambito riconoscimento che consacra le più famose star di Hollywood. ...

 
Orlando: Gentiloni bis? Lavoriamo per risultato chiaro

Orlando: Gentiloni bis? Lavoriamo per risultato chiaro

Genova (askanews) - "Lavoriamo per dare un risultato chiaro perché credo che l'ipotesi di nuove elezioni o di larghe intese non sia nell'interesse del Paese". Lo ha detto il ministro della Giustizia, Andrea Orlando, commentando, a margine dell'assemblea di Dems a Genova, l'ipotesi di un Gentiloni bis in caso di una situazione di stallo dopo le prossime elezioni.

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017