tabaccheria il girasole rieti

RIETI

E' boom di furti in negozi e botteghe nel Reatino

05.10.2015 - 21:45

0

Un furto ogni due giorni. Accade nel Reatino e a finire nel mirino dei ladri sono sempre più esercizi commerciali e botteghe artigianali. A lanciare l'allarme sicurezza nei negozi è Confartigianato Imprese Rieti che in collaborazione con l'Ufficio studi della Cgia ha elaborato i dati Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza e Istat.
Un problema, quello della sicurezza, che ha coinvolto, loro malgrado, centinaia e centinaia di migliaia di attività commerciali e artigiane.
“Ovviamente - sottolinea Clara Odorici responsabile dell'Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Rieti - le attività più a rischio rimangono i distributori di carburante, le farmacie, gli esercizi pubblici (bar, ristoranti, sale giochi, etc.), le gioiellerie e le tabaccherie. L'installazione dei sistemi di videosorveglianza, delle inferriate, delle porte blindate, degli impianti di antifurto e il ricorso sempre più massiccio agli istituti di vigilanza hanno trasformato i nostri negozi in piccoli fortini - prosegue Clara Odorici - nonostante ciò, le statistiche ci dicono che le attività di prevenzione e di contrasto ai furti non sono sufficienti a scoraggiare i malintenzionati”.
E a preoccupare gli artigiani e i piccoli imprenditori c'è anche un altro aspetto.
“Nonostante la capillare ed encomiabile azione condotta sul territorio dalle forze dell'ordine - aggiunge Maurizio Aluffi, direttore di Confartigianato Imprese Rieti - il 77 per cento dei furti nei negozi rimane impunito. Un dato sconfortante che, purtroppo, ha contribuito a gettare nello sconforto molti operatori economici. In particolar modo quelli che hanno subito queste scorribande più di una volta”.
Se il numero dei negozi e delle botteghe svaligiate in rapporto agli abitanti è maggiore al Centro - Nord, la situazione si capovolge quando analizziamo la percentuale di delitti in cui l'autore non viene arrestato. Nel 2013 il dato medio nazionale è stato pari al 77 per cento. Nel Lazio la percentuale dei furti del quale non si è scoperto l'autore sta a quota 78,9%, ben 9.077 sul totale di 11.511 furti denunciati nel 2013. L'Ufficio Studi di Confartigianato ha ulteriormente approfondito il fenomeno e, grazie alla disponibilità della Prefettura di Rieti, è stato possibile quantificare il numero dei furti a danno di esercizi commerciali nella provincia di Rieti nell'anno 2014. Il tutto il territorio provinciale il numero dei furti è stato pari a 154. Solo a Rieti ne sono stati accertati 53.
“Questi dati - conclude Maurizio Aluffi - dimostrano come il fenomeno, anche nella nostra provincia, abbia raggiunto dati allarmanti. Parliamo di quasi un furto ogni due giorni. Aggiungiamo poi che questi sono i casi denunciati. Abbiamo però la sensazione che il problema abbia acquistato dimensioni ancora maggiori di quanto dicano i numeri ufficiali”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

Egitto in lutto commemora 75esimo della battaglia di El Alamein

El Alamein (askanews) - Le autorità egiziane e più di 35 delegazioni straniere hanno commemorato il 75esimo anniversario della battaglia di El Alamein del 1942, importante vittoria alleata sui nazisti, in un Egitto in lutto per la morte ieri in un attentato di almeno 35 poliziotti. La cerimonia si è svolta al cimitero della Commonwealth War Graves Commission, dove riposano i resti dei soldati ...

 
Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Ue, Boccia a Berlusconi: no doppia moneta, nodo è produttività

Capri (askanews) - Il presidente di Confindustria, Vincenzo Boccia, boccia la proposta di doppia moneta lanciata dal leader di Forza Italia, Silvio Berlusconi, dal palco del convegno dei giovani imprenditori. "No, non ci convince la doppia moneta - ha detto Boccia a margine del meeting degli under 40 di Confindustria - riteniamo che possa incrementare solo elementi inflattivi. La grande sfida del ...

 
Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Spagna, governo ricorre ad articolo 155: destituzione Puigdemont

Madrid (askanews) - Il governo centrale spagnolo di Mariano Rajoy, riunito in un Consiglio dei ministri durato un paio di ore, ha deciso di fare ricorso all'Articolo 155 della Costituzione per revocare una serie di prerogative della Generalitat della Catalogna, il governo regionale autonomo, dopo che questo ha fatto votare un referendum per l'indipendenza. "Applichiamo l'Articolo 155 della ...

 
A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

A ciascun piatto la sua pentola: la sfida di Agnelli da 110 anni

Milano, (askanews) - Per ogni cottura ci vuole la pentola giusta. Da 110 anni è questo principio che ispira un'azienda simbolo del made in Italy, la Pentole Agnelli, presenza immancabile nelle cucine dei grandi chef di tutto il mondo. E non solo. E pensare che tutto ebbe inizio con un metallo considerato prezioso all'inizio del secolo scorso: "Nonno Baldassare nel 1907 inizia a utilizzare ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017