tabaccheria il girasole rieti

RIETI

E' boom di furti in negozi e botteghe nel Reatino

05.10.2015 - 21:45

0

Un furto ogni due giorni. Accade nel Reatino e a finire nel mirino dei ladri sono sempre più esercizi commerciali e botteghe artigianali. A lanciare l'allarme sicurezza nei negozi è Confartigianato Imprese Rieti che in collaborazione con l'Ufficio studi della Cgia ha elaborato i dati Ministero dell'Interno - Dipartimento della Pubblica Sicurezza e Istat.
Un problema, quello della sicurezza, che ha coinvolto, loro malgrado, centinaia e centinaia di migliaia di attività commerciali e artigiane.
“Ovviamente - sottolinea Clara Odorici responsabile dell'Ufficio Studi di Confartigianato Imprese Rieti - le attività più a rischio rimangono i distributori di carburante, le farmacie, gli esercizi pubblici (bar, ristoranti, sale giochi, etc.), le gioiellerie e le tabaccherie. L'installazione dei sistemi di videosorveglianza, delle inferriate, delle porte blindate, degli impianti di antifurto e il ricorso sempre più massiccio agli istituti di vigilanza hanno trasformato i nostri negozi in piccoli fortini - prosegue Clara Odorici - nonostante ciò, le statistiche ci dicono che le attività di prevenzione e di contrasto ai furti non sono sufficienti a scoraggiare i malintenzionati”.
E a preoccupare gli artigiani e i piccoli imprenditori c'è anche un altro aspetto.
“Nonostante la capillare ed encomiabile azione condotta sul territorio dalle forze dell'ordine - aggiunge Maurizio Aluffi, direttore di Confartigianato Imprese Rieti - il 77 per cento dei furti nei negozi rimane impunito. Un dato sconfortante che, purtroppo, ha contribuito a gettare nello sconforto molti operatori economici. In particolar modo quelli che hanno subito queste scorribande più di una volta”.
Se il numero dei negozi e delle botteghe svaligiate in rapporto agli abitanti è maggiore al Centro - Nord, la situazione si capovolge quando analizziamo la percentuale di delitti in cui l'autore non viene arrestato. Nel 2013 il dato medio nazionale è stato pari al 77 per cento. Nel Lazio la percentuale dei furti del quale non si è scoperto l'autore sta a quota 78,9%, ben 9.077 sul totale di 11.511 furti denunciati nel 2013. L'Ufficio Studi di Confartigianato ha ulteriormente approfondito il fenomeno e, grazie alla disponibilità della Prefettura di Rieti, è stato possibile quantificare il numero dei furti a danno di esercizi commerciali nella provincia di Rieti nell'anno 2014. Il tutto il territorio provinciale il numero dei furti è stato pari a 154. Solo a Rieti ne sono stati accertati 53.
“Questi dati - conclude Maurizio Aluffi - dimostrano come il fenomeno, anche nella nostra provincia, abbia raggiunto dati allarmanti. Parliamo di quasi un furto ogni due giorni. Aggiungiamo poi che questi sono i casi denunciati. Abbiamo però la sensazione che il problema abbia acquistato dimensioni ancora maggiori di quanto dicano i numeri ufficiali”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Operai morti intossicati a Milano, indagine per omicidio colposo

Operai morti intossicati a Milano, indagine per omicidio colposo

Milano (askanews) - Omicidio colposo plurimo. Il legale rappresentante della e il responsabile della sicurezza della Lamina spa di Milano saranno indagati per la morte dei tre operai rimasti uccisi nel pomeriggio del 16 gennaio da vapori e gas tossici che potrebbero essersi sprigionati durante la pulizia del forno della fabbrica. Un atto dovuto uqlello della procura per permettere agli inquirenti ...

 
Operai morti a Milano, sciopero cittadino metalmeccanici e corteo

Operai morti a Milano, sciopero cittadino metalmeccanici e corteo

Milano (askanews) - La segretaria generale di Milano della Fiom-Cgil, Roberta Turi, ha annunciato oggi che in seguito alla morte di tre lavoratori avvenuta ieri alla Lamina Spa di Milano, Fiom-Fim-Uilm hanno proclamato per venerdì prossimo due ore di sciopero dei lavoratori metalmeccanici delle aziende del capoluogo lombardo (e un'ora per quelle della Lombardia) e indetto un corteo che da piazza ...

 
Dentro le civiltà precolombiane: "Il mondo che non c'era"

Dentro le civiltà precolombiane: "Il mondo che non c'era"

Venezia (askanews) - Una mostra per raccontare, per la prima volta insieme, tutte le civiltà precolombiane del centro e sud America, attraverso la collezione di oggetti e reperti d'arte, ma non solo, raccolti negli anni da Giancarlo Ligabue. "Il mondo che non c'era", allestita nelle magnifiche sale di Palazzo Loredan a Venezia, è un vero e proprio viaggio alla riscoperta di un universo, portato ...

 
Altro

Borsa, Milano resiste

La Borsa di Milano resiste ai venti ribassisti che da lunedì hanno iniziato a soffiare sui mercati europei e chiude la seduta in leggero rialzo, sopra i 23.500 punti. Gli altri indici sono tutti negativi, nonostante l’andamento di Wall Street, oggi di nuovo intorno ai 26mila punti. Sul Ftse Mib è in spolvero Moncler, che guadagna oltre il 3 per cento. In forte calo Bper (-1,95%), e Tim (-1,6%).

 
Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Cinema

DiCaprio nel nuovo film di Tarantino su Charles Manson

Leonardo DiCaprio e Quentin Tarantino di nuovo insieme. La star di Hollywood sarà nel cast del nuovo film del regista dopo aver collaborato nel 2012 per Django Unchained. Sul ...

13.01.2018

Al teatro Flavio Vespasiano l'anteprima nazionale di "Mediterranea"

RIETI

Al teatro Flavio Vespasiano l'anteprima nazionale di "Mediterranea"

Torna la grande danza al teatro Flavio Vespasiano con l’anteprima nazionale di “Mediterranea”. Lo spettacolo è in programma mercoledì 10 gennaio alle 21.   “Mediterranea” ...

08.01.2018