artigiano

RIETI

"Imprese artigiane in sofferenza, dalle banche sempre meno prestiti"

04.10.2015 - 21:56

0

Permangono critiche le condizioni sul mercato del credito all'artigianato. Il calo dei prestiti all'artigianato prosegue da oltre due anni anche se si osserva una lieve decelerazione del fenomeno rispetto al -4% di settembre 2014 e al -6,7% di un anno prima. “Nel Reatino - spiega Maurizio Aluffi, direttore di Confartigianato Imprese Rieti e segretario regionale di Confartigianato Imprese Lazio - occorre maggiore sostegno al credito delle imprese in difficoltà e che hanno necessità di avere la liquidità per la gestione aziendale, rimarca il Direttore Aluffi. Serve comprensione dello stato di difficoltà di queste imprese che debbono far fronte a una situazione precaria dovuta a tanti fattori. Siamo intanto soddisfatti del via libera del senato al disegno di legge delega per la riforma del sistema dei Confidi, strumento indispensabile per offrire un quadro di riferimento normativo certo e al passo con i tempi. I Consorzi Fidi - sottolinea Aluffi - sono la linfa vitale del sistema imprese, strategici per accompagnare lo sviluppo delle stesse. Mai come in questa fase economica le misure normative devono essere in perfetta sincronia con l'evoluzione del mercato e con le esigenze degli imprenditori. Anche la Regione deve fare qualcosa di concreto per i Confidi. Le linee guida approvate dalle Regione Lazio per l'attuazione dell'intervento denominato “Promozione di programmi di intervento e di ricerca e innovazione tecnologico finalizzate alle Mpmi e alle creazione di start-up” potrebbero essere una prima risposta”.
Perché l'accesso al credito è diventato più importante per le imprese?
“Senza investimenti in ricerca e sviluppo l'impresa non regge la sfida del mercato. La difficoltà nel reperire risorse crea la paralisi dell'imprese. L'accesso al credito è la preoccupazione fondamentale di quasi tutte le Mpmi. Le caratteristiche delle nostre imprese sono tali da non poter raggiungere un potere contrattuale pari a quello di una grande impresa e il non disporre di proprietà spendibili come garanzie idonee, ha reso più complesso il rapporto banca-impresa, determinando per l'impresa una difficoltà a trovare copertura del proprio fabbisogno finanziario”.
Alto indebitamento?
“Le imprese sono già fortemente indebitate e il loro debito è concentrato presso le banche. L'alto livello di indebitamento cresciuto negli ultimi anni e la scarsa diversificazione delle fonti di finanziamento rendono le Mpmi molto vulnerabili e sottoposte ad una tensione finanziaria che non le agevola. L'aumento delle sofferenze, infatti, genera una sorta di circolo vizioso che porta all'ulteriore riduzione del credito: le banche diventano ancora più prudenti e selettive nel concedere prestiti e cedono a condizioni meno favorevoli”.
E con i tempi di riscossione?
“In questo sistema di debiti molto elevati, i tempi di pagamento, anche tra le imprese stesse, si sono notevolmente allungati, per non menzionare un altro problema storico: un impresa deve aspettare in Italia 164 giorni di media per riscuotere un pagamento dalla Pubblica amministrazione. La più alta d'Europa”.
Sono cambiati i rapporti con la banca?
“E’ purtroppo cambiato in peggio - conclude Maurizio Aluffi -. Per erogare prestiti le banche chiedono alle imprese maggiore comunicazione e "trasparenza" chiedendo di esibire dati chiari e certi sulla situazione aziendale. Poiché le nostre imprese non hanno gli strumenti "giusti" per analizzare e comunicare la propria situazione finanziaria, si crea una barriera fra banca e impresa che ostacola in maniera insormontabile l'accesso al credito”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più frequentate da ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Caracas (askanews) - L'assemblea costituente legata al presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato di aver assunto i poteri dal parlamento, che è invece controllato dall'opposizione al presidente. In una riunione, l'assemblea ha adottato un decreto che autorizza ad "assumere tutte le funzioni per legiferare su materie direttamente collegate con la garanzia della pace, della sicurezza, ...

 
Al Terminillo serata di grandi emozioni con il Musì trio

RIETI

Al Terminillo una serata di grandi emozioni con il Musì trio

Una serata piena di emozioni ha regalato il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo Paniconi (Pianoforte), in un concerto ...

19.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017