vespa day

FARA SABINA

Domenica d'autore con il "Vespa Day" e gli Sbronzi di Riace

26.09.2015

0

Sarà una domenica d’autore quella che domenica 27 settembre si vivrà nel borgo di Fara in Sabina (Rieti), per la terza giornata dell’Oktober Fara Fest. Dopo quello delle motociclette, di ogni ordine e grado, la passerella sarà occupata dal VESPA DAY, che a partire dalle 12 dà appuntamento nel borgo sabino a tutti gli amanti di una vera e propria icona italiana su due ruote. Appassionati o meno, amatori o semplici “vespa-muniti”, l’occasione è ottima anche per visitare le bellezze del borgo di Fara in Sabina, che aprirà le porte di tutte le sue bellezze e le sue peculiarità storiche, artistiche e culturali. La festa, però, non finisce certo al mattino, perché oltre all’apertura degli stand gastronomici, che consentiranno di gustare le peculiarità della festa anche all’ora di pranzo, nel pomeriggio sarà possibile essere aggiornati su tutti gli eventi della domenica sportiva, dalla Serie A alla Moto Gp, passando per la Formula Uno, attraverso il maxischermo dedicato alla proiezione dei principali eventi sportivi nazionali e internazionali. La sera poi spazio alla musica. E che musica quella in programma alle 22:30, quando a salire sul palcoscenico dell’Oktober Fara Fest saranno autentiche istituzioni come gli SBRONZI DI RIACE, duo emiliano che non ha certo bisogno di presentazioni, e che è pronto ad animare la serata con la solita carica di canzoni d’autore e comicità. Un evento davvero imperdibile.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...