Questura di Rieti

RIETI

Nobili (Sap): "Depotenziare Prefettura e Questura vuol dire meno sicurezza sul territorio"

16.09.2015 - 13:34

0

Il segretario provinciale del S.A.P. (sindacato autonomo di polizia) Massimo Nobili interviene sulla vicenda legata alla riorganizzazione del Viminale che prevede il taglio di 23 uffici territoriali del governo tra cui prefettura di Rieti - e conseguentemente il depotenziamento della questura - che saranno accorpate a Viterbo. “A fronte di questo progetto, fortemente criticato già in sede di presentazione da parte del Sap - spiega Massimo Nobili - nella riunione tenutasi nei giorni scorsi presso il dipartimento della Pubblica Sicurezza, vi sarà solamente una timida “rivisitazione” delle direzioni centrali: ancora una volta si vanno ad intaccare i già tartassati presidi territoriali della sicurezza e non l'elefantiaca macchina burocratica centrale. Nulla di definito per quanto concerne i nuovi modelli di sicurezza che verranno posti in essere in questa città e nelle restanti 22 province interessate né ci convincono le timide rassicurazioni avute che non vi saranno tagli organici sul personale operante in questa provincia, quello di cui siamo certi è che vi saranno senz'altro ricadute sulla sicurezza dei cittadini, ancora una volta sarà un occasione persa per una riforma seria e concreta del sistema sicurezza. La nostra proposta - continua Nobili - è quella di provvedere alla unificazione del dipartimento della pubblica sicurezza con il dipartimento dei vigili del fuoco, soccorso pubblico e difesa civile, con i quali vi sono evidenti attinenze di competenza e responsabilità che comporterebbero, peraltro, maggiore efficacia ed importanti risparmi di spesa. Non siamo inoltre d'accordo sul fatto che nei decreti attuativi di riforma della P.A. sia stato previsto l'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato con altra forza di polizia non prevedendo nel regolamento la possibilità che le funzioni svolte dalla Forestale siano contemplate tra le prerogative del dipartimento della pubblica sicurezza diminuendo così la possibilità di un reale accorpamento con la polizia di Stato, noi - conclude il segretario provinciale del Sap, Massimo Nobili - proponiamo di rivedere in tal senso il regolamento in modo che la Forestale non segua un persorso di militarizzazione ma trovi la naturale collocazione in un amministrazione civile che delle specialità e delle specializzazioni ne ha fatto sempre lustro e vanto”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Pd, Orlando: con Mdp partiamo dal bicchiere mezzo pieno

Genova, (askanews) - "So che non si cancellano facilmente mesi di polemiche e vedo anche elementi di strumentalità e contraddittorietà nella posizione di Mdp, però se si vogliono fare dei passi avanti bisogna vedere il bicchiere mezzo pieno. Il bicchiere mezzo pieno ieri è stata l'apertura di Speranza e il fatto che Renzi ha detto 'discutiamo'. Partiamo da questo bicchiere mezzo pieno". Lo ha ...

 
Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Sex scandal e Hollywood nella bufera: ora tocca a James Toback

Los Angeles (askanews) - Hollywood sempre più nella bufera. Dopo lo scandalo che ha coinvolto l'ormai ex produttore Harvey Weinstein a seguito dei racconti di molte attrici sulle molestie sessuali e i presunti stupri compiuti dal mogul cinematografico, ora tocca al 72enne sceneggiatore e regista statunitense James Toback. Trentotto donne lo hanno accusato, secondo quanto riferisce il "Los Angeles ...

 
Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Le immagini inedite del Wwf: a rischio il leopardo delle nevi

Roma, (askanews) - Il cambiamento climatico rappresenta un grave rischio per il leopardo delle nevi, ma altre minacce arrivano dal degrado dell'habitat, dai conflitti con le popolazioni locali e dal bracconaggio che alimenta il traffico illegale. Ricerche recenti indicano che circa un quarto dell'habitat di questi animali potrebbe scomparire entro il 2070 se non verrà posto un freno al ...

 
Alfano: Mediterraneo deve essere un mare che unisce

Alfano: Mediterraneo deve essere un mare che unisce

Palermo, (askanews) - "Il mediterraneo deve essere un mare che unisce e non un mare che divide. E si può realizzare pace e sicurezza anche attraverso la cultura". Così il ministro degli Esteri Angelino Alfano, a Palermo, alla conferenza "Italia, culture, Mediterraneo", organizzata alla vigilia della Conferenza Mediterranea dell'Osce. Presenti il capo della diplomazia di Tunisi, Khemaies Jhinaoui, ...

 
Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Il fatto

Marco Della Noce rovinato dalla separazione: il comico di Zelig ora vive in auto

Dalla fame all'indigenza. E' la storia di Marco Della Noce, celebre comico di Zelig. Il cabarettista, del quale è impossibile dimenticare il personaggio di Oriano Ferrari, ...

19.10.2017

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

RIETI

L’esibizione del R.J.O. Combo apre la stagione concertistica al Flavio

Si apre domenica 22 ottobre, alle 17, nel foyer del teatro Flavio Vespasiano, la nuova stagione concertistica. Gli eventi in programma, che saranno presentati nel loro ...

19.10.2017

Berlusconi VS Sorrentino

Film e polemiche

Berlusconi VS Sorrentino

Dalla conferenza per appoggiare il referendum sull'autonomia in Lombardia e Veneto, Silvio Berlusconi coglie l'occasione di rispondere a una domanda sul nuovo film di Paolo ...

18.10.2017