condotta idrica

RIETI

Ato 3, costituita l'Acqua Pubblica Sabina SpA

0

Questa mattina l'assemblea dei sindaci dell'Ato 3 ha sottoscritto, alla presenza del  notaio, l'atto di costituzione della società Acqua Pubblica Sabina Spa che gestirà il Servizio Idrico Integrato nell'Ato 3. Hanno sottoscritto l'atto 48 Comuni sui 69 aderenti (essendoci all'interno dell'Ato 3 11 Comuni che operano in regime di salvaguardia e 1 che non ha deliberato l'ingresso nella società). 

La società in house completamente pubblica avrà un capitale sociale di 50 mila euro e un consiglio di amministrazione formato da 5 membri (Aldo Gregori, Annalisa Chiaretti, Stefano Berton, Paolo Della Rocca e Tonino Rossetti) che dureranno in carica 1 anno, non percepiranno compensi e che sono stati scelti d'intesa con i sindaci tra i funzionari provinciali e regionali.

Entro la fine del mese verranno anche formati 4 gruppi tecnici di lavoro in materia  di Statuto e Regolamenti, Tariffe, Personale e Infrastrutture che nei 24 mesi di gestione virtuale dell'Ato lavoreranno affiancando gli attuali gestori per calibrare tempistiche e modalità degli interventi necessari all'avvio della gestione piena del servizio come previsto dalle normative nazionali: in questo senso  i gruppi 6 mesi dovranno rendicontare  all'Autorità per l’Energia Elettrica, il Gas e il Servizio Idrico anche in relazione alla ridefinizione del Piano d'ambito la cui stesura è stata affidata all'Università.

L'assemblea dei sindaci nell'occasione ha anche votato all'unanimità un ordine del giorno con il quale si chiede di creare un percorso che permetta alla nuova società di poter privilegiare il personale proveniente da Risorse Sabine in caso di assunzione di nuovo personale.   

AMPIO SERVIZIO SUL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MERCOLEDI' 16 SETTEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...