Cerca

Martedì 17 Gennaio 2017 | 11:51

RIETI

Ritel, dopo due anni in pagamento la cassintegrazione ai lavoratori

Ritel

A distanza di due anni, e dopo il licenziamento avvenuto, è stata messa in pagamento la cassa integrazione di ottobre 2013 per le lavoratrici ed i lavoratori della Ritel. “Dopo le sollecitazioni fatte a tutti i livelli, da quello regionale a quello ministeriale, possiamo dire: finalmente”. A dirlo è il segretario provinciale della Fiom Cgil, Luigi D’Antonio. “Per questi lavoratori c’era oltre il danno del licenziamento, la beffa di non veder riconosciuto quanto dovuto.
La notizia in se è positiva e fa tirare una boccata d’ossigeno ai lavoratori Ritel ma diciamo da subito che non è la cassa integrazione la soluzione al problema. Siamo di fronte ad un blocco della vertenza al Ministero dello Sviluppo Economico oramai da mesi e nessuna Istituzione ai vari livelli muove una “paglia” per la riconvocazione del tavolo. In questa fase ci sentiamo lasciati soli insieme ai lavoratori a sostenere questa battaglia. L’appello che facciamo quindi a tutte le Istituzioni ed ai parlamentari del territorio, per l’ennesima volta, è quello di sollecitare il Ministero dello Sviluppo Economico alla riconvocazione del tavolo per riaprire la vertenza Ritel”.

Più letti oggi

il punto
del direttore