Cerca

Domenica 26 Febbraio 2017 | 20:06

RIETI

Consorzio di Bonifica, arrivalo le lettere di licenziamento

consorzio bonifica reatina

Sembrava che per il Consorzio della Bonfica Reatina fosse arrivato il tempo di tirare il fiato e capire come ripartire nel migliore dei modi, ma così non è stato ed ecco una nuova tegola con l'invio di 2 lettere di licenziamento. Una doccia fredda, questa, denunciata da Antonio Polidori (Flai Cgil) che riesce a fatica a non far trasparire il proprio sdegno: “Adesso che sono arrivati 800mila euro di arretrati dalla Regione Lazio e dopo che i lavoratori sono rimasti per un anno intero senza stipendio, ecco la novità del momento con 2 lettere di licenziamento inviate senza apparente rispetto delle procedure e delle normative in materia. Siamo fuori da ogni criterio e con la giustificazione delle difficoltà economiche il Consorzio agisce in modo stucchevole anche se annuncio sin da ora che impugneremo i licenziamenti e che quei dipendenti saranno riassunti”. Una situazione, questa, che continua a lasciare i Consorzi di Bonifica nel mirino e che lascia tutti di sorpresa se si considera che l'esigenza dei licenziamenti non è arrivata dopo un confronto o dopo decisioni particolari. Il risultato è che sono stati mandati a casa un capo operaio e un geometra con contratto a tempo indeterminato e che ora nella struttura rimangono circa 10 assunti oltre a quelli occasionali, come gli stagionali. 

IL SERVIZIO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MARTEDI' 8 SETTEMBRE

Più letti oggi

il punto
del direttore