I Revisori dei Conti al sindaco:

RIETI

I Revisori dei Conti al sindaco: "Comune a rischio default"

04.09.2015 - 13:14

0

“Per l'anno venturo servono risorse aggiuntive pari a quattro, cinque milioni di euro”. A metterlo nero su bianco - in una lettera inviata lo scorso 21 agosto al sindaco Petrangeli, alla Giunta e ai vertici burocratici dell'Ente - è il presidente del Collegio dei Revisori dei Conti del Comune di Rieti, Massimo Grazini, che avverte l'Ente sul fatto che “l'anno prossimo sarà necessario ridurre il numero e il costo dei servizi erogati” agendo, tra le altre cose, con l'aumento dell'onere dei servizi a domanda individuale (ad esempio gli asili nido), la riduzione della spesa dei servizi culturali, il blocco delle assunzioni, una migliore gestione dei beni immobili e la riduzione della spesa per i servizi sociali “per almeno un milione di euro”. Le indicazioni dei Revisori dei Conti, dunque, assomigliano molto ad un programma di governo e rischiano di provocare nuove turbolenze. Articolata e dettagliata la nota redatta da Grazini che affronta sia i problemi relativi al capitolo delle entrate quanto quelli delle uscite.
Entrate. Per i Revisori dei Conti sono "aumentati in modo esponenziale i crediti fiscali da riscuotere" a fronte delle quali l'azione di Equitalia potrebbe non risultare efficace poiché essa "poco si attiva alla riscossione dei ruoli dei Comuni". La "preoccupazione" dei Revisori deriva "non solo dai minori trasferimenti erariali, ma anche dal fatto che le entrate complessive nel 2016 non saranno in grado di garantire l'effettiva funzionalità dell'ente locale" per vari motivi tra cui "la riduzione dei permessi edificatori e minori proventi, la riduzione delle entrate delle multe e il minor gettito addizionale Irpef per effetto della crisi". Si arriva poi alla famigerata nuova tassa per il sottosuolo con Grazini che scrive i 2,5 milioni previsti per quest'anno possono servire a chiudere il bilancio ma saranno "serie le difficoltà a recuperare tali proventi, tenendo conto che le imprese interessate cercheranno di sottrarsi a tale adempimento economico". E anche per questo, i Revisori scrivono che "tale canone non è previsto dalle norme quale entrata per l'anno 2016. Conosciamo i costi certi e fissi per l'anno venturo, che necessita di una manovra suppletiva di nuove entrate o riduzione dei costi di 4/5 milioni".
Capitolo Uscite. "Troppi, di elevato ammontare e in continua formazione i debiti fuori bilancio che appesantiscono la gestione corrente e il suo futuro": così i Revisori dei Conti evidenziano un altro problema delle casse reatine, suggerendo poi di "trattare i debiti fuori bilancio in modo definitivo ed esaustivo, lasciando un margine sulle modalità di pagamento transatte con la controparte". Altro suggerimento è quello di "agire sui rappresentanti eletti dal Comune nelle partecipate e sui loro organi di controllo", ricordando infine che nel 2016 il Fondo crediti di dubbia esigibilità "sarà obbligatoriamente del 55% e questo costituisce un notevole aggravio". Insomma per i Revisori dei Conti, le difficoltà finanziarie del Comune sono sempre più evidenti.

ALTRI PARTICOLARI NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA OGGI VENERDI' 4 SETTEMBRE

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Super Vacanze di Natale, Ruffini celebra 35 anni di cinepanettone

Super Vacanze di Natale, Ruffini celebra 35 anni di cinepanettone

Roma (askanews) - Un successo che dura da 35 anni. I film di Natale prodotti da De Laurentiis, dal primo "Vacanze di Natale" del 1983 all'ultimo "Dio salvi la regina", hanno incassato complessivamente 400 milioni, coinvolto più di 200 attori, e sono stati girati in 50 location, da Cortina D'Ampezzo a New York. Quest'anno, per celebrare il 35esimo compleanno del cosiddetto "cinepanettone", il 14 ...

 
Castello del Trebbio, dai Medici all'agricoltura biointegrale

Castello del Trebbio, dai Medici all'agricoltura biointegrale

Milano (askanews) - Nelle sue sale si progettò la Congiura dei Pazzi, poi fu confiscato dalla famiglia dei Medici e donato al vescovo di Fiesole: inizia così la storia del Castello del Trebbio, dimora del Rinascimento datata 1184, che ha attraversato 800 anni di storia, passando da maniero a fortezza militare, a tenuta agricola per la produzione di vino ed olio di alta qualità. Siamo nel Chianti ...

 
Esplosione a un terminal gas in Austria: 1 morto e 18 feriti

Esplosione a un terminal gas in Austria: 1 morto e 18 feriti

Roma, (askanews) - E' di almeno un morto e 18 feriti il primo bilancio dell'esplosione al terminal di gas di Baumgarten, nell'Est dell'Austria. Lo ha riferito la Croce rossa all'agenzia austriaca Apa dopo l'esplosione "seguita da un incendio", come ha precisato un portavoce della polizia Edmund Tragschitz, secondo cui la situazione è già tornata sotto controllo. In precedenza, tuttavia, la ...

 
Grigliata da Guinness in Uruguay: arrostite 10 tonnellate carne

Grigliata da Guinness in Uruguay: arrostite 10 tonnellate carne

Milano, (askanews) - Non una grigliata tra amici della domenica, ma uno sforzo imponente per entrare nel Guinness dei primati. In Uruguay, nella piccola città di Minas, grazie a oltre 10 tonnellate di carne alla griglia, è stato battuto domenica il record Guinness del più grande barbecue del mondo. Per realizzare la gigantesca "parrilla" sono stati necessari 60 tonnellate di legna e l'impegno di ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017