Cerca

Martedì 17 Gennaio 2017 | 14:07

RIETI

Sette milioni sottratti al fisco, dieci imprenditori nei guai

Sette milioni sottratti al fisco, dieci imprenditori nei guai

Sono tre le distinte verifiche fiscali  concluse nel mese di agosto dal Nucleo di Polizia Tributaria di Rieti. I finanzieri stanno proseguendo su due dei diversi filoni di indagini tributarie aperti e riconducibili alla più generale azione di polizia economico-finanziaria condotta dal Corpo. Particolarmente complessa è stata l’attività di controllo eseguita nei confronti di due società operanti nel settore agro-alimentare e che ha permesso di quantificare in 5 milioni di euro i ricavi nascosti al Fisco dal 2010 al 2012. La terza verifica fiscale ha visto, invece, impegnati i finanzieri nei confronti di una società operante nel settore edilizio. Questa volta l’esame della documentazione contabile, i mirati controlli incrociati ed i questionari inviati ai clienti e fornitori del soggetto verificato hanno consentito di rideterminare la base imponibile, per gli anni 2009-2013 per circa 2 milioni di euro in più rispetto al dichiarato. Con le tre distinte attività ispettive, sono stati complessivamente 10 i soggetti ritenuti responsabili a vario titolo e deferiti alla locale Autorità Giudiziaria per reati che vanno dalla dichiarazione infedele alla emissione e/o utilizzo di fatture per operazioni inesistenti. La competente Agenzia delle Entrate di Rieti è stata attivata, oltre che per il recupero a tassazione di tali importi, anche per le altre relative imposte indirette tra le quali l’Iva e l’Irap.

Più letti oggi

il punto
del direttore