fiume velino

RIETI

Sebastiani: "Favorire le attività sulle sponde del Velino"

30.08.2015 - 19:14

0

"Disciplinare il rilascio delle concessioni per l’utilizzo funzionale all’attività commerciale in zona a rischio idrogeologico R4 sulle sponde del fiume Velino”. Il consigliere di opposizione Andrea Sebastiani (Noi con Salvini) torna sulla questione, che tante polemiche ha susciatto, sull’opportunità di aprire attività commerciale sul sponde del fiume Velino, potenzialmente a rischio esondazione e quindi idorogeologico.
Per Andrea Sebastiani, infatti, si “ravvisa la necessità di favorire la necessaria manutenzione, decoro e pulizia delle sponde del Velino da parte di privati che contestualmente traggano legittimi profitti dell’esercizio dell’attività, tutto questo in regime di assoluta rispondenza alle norme di legge e ad una necessaria regolamentazione senza discriminazione per qualcuno né favoritismo per altri”. Sebastiani poi sottolinea come “bisogna favorire l’imprenditoria privata in un momento di grave recessione economica, soprattutto se essa è promossa da giovani imprenditori e in punti suggestivi della città, pur tuttavia nel rispetto delle norme”. Sebastiani ricorda anche che “il consiglio provinciale nel 2012 aveva approvato la proposta di istituzione del parco fluviale del Velino intesa come occasione per una riqualificazione del territorio reatino a vantaggio soprattutto dei centri abitati dotati di una migliore integrazione dei servizi urbani con le risorse ambientali” ma per farlo “è necessario regolamentare il rilascio delle concessioni in zone a rischio idrogeologico R4 e per farlo occorre coinvolgere tutti gli enti interessati”. Rilevato che una diga a monte garantisce un elevato grado di sicurezza per laminazione delle piene oltreché un tempo sufficiente per diffondere l’allarme e porre in essere tutta la serie di misure di sicurezzanecessarie, tale da consentire l’utilizzo diffuso delle sponde fluviali sia a fini turistici che eventualmente commerciali il consigliere comunale di opposizione, Andrea Sebastiani chiede al sindaco Petrangeli e alla Giunta di “convocare una conferenza dei servizi con la partecipazione di tutti gli enti interessati (Comune, Ardis, Autorità di Bacino del fiume Tevere, Arpa Lazio e Protezione Civile) al fine di regolamentare le attività pubbliche e private nelle zone soggette a rischio idrogeologico, incentivando l’esercizio, nella più completa sicurezza delle attività commerciali, garantendo, al tempo stesso l’incolumità degli avventori al preciso scopo di sviluppare la risorsa rappresentata dal fiume Velino sia ai fini turistici che commerciali e promuovere la vivibilità del fiume Velino dando seguito alla nascita del parco fluviale e procedere a verifiche a campione per valutare se i lavori di palificazione delle sponde del fiume siano stati eseguiti a regola d’arte e secondo progetto. Infine - conclude il consigliere comunale di opposizione, Andrea Sebastiani (Lega Nord-Lega dei Popoli-Noi con Salvini) - verificare con gli uffici che fine abbia fatto il finanziamento della Regione Lazio per l’acquisto di un battello elettrico destinato a traghettare, a fini turistici, passeggeri dalla Giorlandina al lago di Piediluco, ponendo in essere ogni atto necessario alla “riesumazione del finanziamento stesso per le finalità cui era destinato”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

Mazda Cosmo sulla North Coast 500

Spettacolare video dal sapore 'vintage' per la Mazda Cosmo 110S, tra le prime sportive in assoluto ad utilizzare un motore rotativo. Eccola 'filare' lungo la North Coast 500, in Scozia, una delle strade più belle del mondo.

 
Altro

Tre cagnolini immersi nel catrame

La cattiveria umana non ha veramente fine. In India tre cuccioli sono stati immersi nel catrame per puro divertimento. Rimasti bloccati, incapaci di muoversi anche di un centimetro per molte ore. Terrorizzati, sarebbero morti se non fossero intervenuti i volontari di Animal Aid. Ci sono volute molte ore per togliere il catrame dai tre cuccioli che si sono dimostrati però incredibilmente forti. ...

 
Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Gerusalemme capitale, in piazza la rabbia dei palestinesi

Ramallah (askanews) - Migliaia di palestinesi sono scesi in piazza a Ramallah, in Cisgiordania, una ventina di Km a nord di Gerusalemme, per protestare contro la scelta del presidente americano, Donald Trump di riconoscere proprio Gerusalemme come capitale dello Stato d'Israele, spostandovi da Tel Aviv la sede dell'ambasciata americana. Nel frattempo, Fatah, il movimento del presidente ...

 
Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Clima Gentiloni: possiamo fare di più e meglio

Roma (askanews) - "L'ambiente è uno degli impegni fondamentali di cui c'è un estremo bisogno per questo deve esserci uno sforzo da parte di tutti. Possiamo fare di meglio. In questo anno di governo io ho cercato, a dispetto della mia biografia, di fare qualche sforzo ma dobbiamo fare di meglio e di più". Lo ha detto il presidente del Consiglio, Paolo Gentiloni, intervenendo all'iniziativa dei ...

 
Stasera al Flavio il concerto di Natale della banda musicale della Polizia di Stato

RIETI

Concerto di Natale della banda musicale della Polizia di Stato e Arisa

Domenica 17 dicembre, alle ore 18, presso il teatro Flavio Vespasiano di Rieti, alla presenza delle massime autorità provinciali, si terrà, organizzato dalla Questura di ...

16.12.2017

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

annuncio in diretta tv

Festival di Sanremo 2018: ecco il cast di Baglioni

L'attesa è finita. Sono stati annunciati in diretta su Rai1, nella notte di venerdì 15 dicembre, i nomi dei 20 big e delle 8 nuove proposte che gareggeranno nel 68esimo ...

16.12.2017

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017