fiume velino

RIETI

Sebastiani: "Favorire le attività sulle sponde del Velino"

30.08.2015 - 19:14

0

"Disciplinare il rilascio delle concessioni per l’utilizzo funzionale all’attività commerciale in zona a rischio idrogeologico R4 sulle sponde del fiume Velino”. Il consigliere di opposizione Andrea Sebastiani (Noi con Salvini) torna sulla questione, che tante polemiche ha susciatto, sull’opportunità di aprire attività commerciale sul sponde del fiume Velino, potenzialmente a rischio esondazione e quindi idorogeologico.
Per Andrea Sebastiani, infatti, si “ravvisa la necessità di favorire la necessaria manutenzione, decoro e pulizia delle sponde del Velino da parte di privati che contestualmente traggano legittimi profitti dell’esercizio dell’attività, tutto questo in regime di assoluta rispondenza alle norme di legge e ad una necessaria regolamentazione senza discriminazione per qualcuno né favoritismo per altri”. Sebastiani poi sottolinea come “bisogna favorire l’imprenditoria privata in un momento di grave recessione economica, soprattutto se essa è promossa da giovani imprenditori e in punti suggestivi della città, pur tuttavia nel rispetto delle norme”. Sebastiani ricorda anche che “il consiglio provinciale nel 2012 aveva approvato la proposta di istituzione del parco fluviale del Velino intesa come occasione per una riqualificazione del territorio reatino a vantaggio soprattutto dei centri abitati dotati di una migliore integrazione dei servizi urbani con le risorse ambientali” ma per farlo “è necessario regolamentare il rilascio delle concessioni in zone a rischio idrogeologico R4 e per farlo occorre coinvolgere tutti gli enti interessati”. Rilevato che una diga a monte garantisce un elevato grado di sicurezza per laminazione delle piene oltreché un tempo sufficiente per diffondere l’allarme e porre in essere tutta la serie di misure di sicurezzanecessarie, tale da consentire l’utilizzo diffuso delle sponde fluviali sia a fini turistici che eventualmente commerciali il consigliere comunale di opposizione, Andrea Sebastiani chiede al sindaco Petrangeli e alla Giunta di “convocare una conferenza dei servizi con la partecipazione di tutti gli enti interessati (Comune, Ardis, Autorità di Bacino del fiume Tevere, Arpa Lazio e Protezione Civile) al fine di regolamentare le attività pubbliche e private nelle zone soggette a rischio idrogeologico, incentivando l’esercizio, nella più completa sicurezza delle attività commerciali, garantendo, al tempo stesso l’incolumità degli avventori al preciso scopo di sviluppare la risorsa rappresentata dal fiume Velino sia ai fini turistici che commerciali e promuovere la vivibilità del fiume Velino dando seguito alla nascita del parco fluviale e procedere a verifiche a campione per valutare se i lavori di palificazione delle sponde del fiume siano stati eseguiti a regola d’arte e secondo progetto. Infine - conclude il consigliere comunale di opposizione, Andrea Sebastiani (Lega Nord-Lega dei Popoli-Noi con Salvini) - verificare con gli uffici che fine abbia fatto il finanziamento della Regione Lazio per l’acquisto di un battello elettrico destinato a traghettare, a fini turistici, passeggeri dalla Giorlandina al lago di Piediluco, ponendo in essere ogni atto necessario alla “riesumazione del finanziamento stesso per le finalità cui era destinato”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Fioccano i turisti allo zoo di Tokyo, panda Shin Shin è incinta

Roma, (askanews) - Allo zoo Ueno di Tokyo, un esemplare femmina di panda, Shin Shin, di 11 anni, mostra i segni della gravidanza dopo un accoppiamento con il panda maschio Ri Ri. I visitatori possono vederla e fotografarla, ma ancora solo per poche ore. "Sono venuta in particolare per vedere un'ultima volta Shin Shin, che non potrà più essere vista in pubblico da domani, perché potrebbe essere ...

 
Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia, una fondazione per comunicare e promuovere la cultura

Venezia (askanews) - Una nuova fondazione culturale per promuovere e salvaguardare il meglio di Venezia, la sua identità, il suo patrimonio artistico e la sua offerta culturale. Sono questi gli obiettivi che si pone la Fondazione delle Arti della città lagunare, che ha posto la propria sede nello storico Palazzetto Pisani, affacciato sul Canal Grande e sulla Dogana. Presidente e direttore ...

 
Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Mafia, giudice Giordano: io non invitato a celebrazioni Falcone

Palermo (askanews) - Venticinquesimo anniversario dalla strage di Capaci con polemica a Palermo. Alle celebrazioni per ricordare Giovanni Falcone, la moglie Francesca Morvillo e i tre agenti di scorta uccisi il 23 maggio 1992 si è registrato un illustre assente: Alfonso Giordano, il presidente del Maxiprocesso. "Sarei stato volentieri uno spettatore perché si trattava di ricordare Giovanni ...

 
“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

RIETI

“Primavera in JAZZ”: D’Incà in doppio concerto al piccolo teatro dei Condomini

Si terrà sabato 27 maggio 2017 con un doppio concerto alle ore 18.30 e alle ore 21.30 presso il Piccolo Teatro dei Condomini  l’ appuntamento della rassegna musicale ...

23.05.2017

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

RIETI

“A cena con messer Boccaccio”, la cultura incontra l'enogastronomia

Il “Teatro Rigodon” di Rieti porta in scena le novelle del Decameron con l’accompagnamento musicale del gruppo ”Mattia Caroli e i Fiori del Male”.  La prima stagionale ...

22.05.2017

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

RIETI

"La città vota", l'ironia di Luca e Germano sulle prossime elezioni

Far sorridere e far riflettere sui reatini e sulla reatinità: questo è l’obiettivo che si prefigge, da oltre dieci anni, il duo Luca e Germano. E quale occasione migliore per ...

14.05.2017