Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 21:07

RIETI

Asl, mappatura dell'amianto affidata a consulenti abruzzesi

asl  rieti

Carenza di professionalità all'interno dell'azienda. E' questa la motivazione principale che avrebbe portato la direzione generale della Asl a prendere la decisione di sottoscrivere una convenzione con la Asl 02 Lanciano-Vasto-Chieti per le attività di supporto finalizzate alla corretta gestione dei beni aziendali contenenti amianto. Un accordo per un importo di 37mila e 824, per lo svolgimento di un'attività che era in carico al direttore dell'unità operativa complessa Tecnico Patrimoniale Marcello Fiorenza. Secondo quanto riportato nella delibera aziendale la direzione avrebbe richiesto all'ingegner Fiorenza, a febbraio del 2015, la redazione di un piano di monitoraggio, documento protocollato con data 25 giugno. La relazione non deve aver soddisfatto a sufficienza il direttore generale Laura Figorilli, la quale fin dal suo ingresso in azienda ha avviato un processo per di ottimizzazione del sistema di gestione della tutela e della salute dei dipendenti, tanto che si è proceduto a revocare l'incarico a Fiorenza e a sottoscrivere l'accordo per incaricare un nuovo responsabile amianto aziendale. Suscitando non pochi malumori.

IL SERVIZIO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI E DELLA SABINA IN EDICOLA OGGI MARTEDI' 25 AGOSTO

Più letti oggi

il punto
del direttore