Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 10:56

RIETI

Inaugurata l'altalena "senza barriere" al parco di piazza Angelucci

altalena senza barriere

Altalena senza “barriere” nei parchi pubblici della città. L’iniziativa, sicuramente di alto profilo, è dell’amministrazione comunale che ha voluto sottolineare l’importanza dell’evento presenziando in modo massiccio all’inaugurazione della prima altalena riservata ai bambini portatori di handicap al parco pubblico di piazzale Angelucci. Una cerimonia del taglio del nastro in grande stile avvenuta alla presenza del primo cittadino Simone Petrangeli, degli assessori Stefania Mariantoni (Politiche socio-sanitarie), Alessandro Mezzetti (Manutenzioni) e Carlo Ubertini (Ambiente). Numerose anche le associazioni di volontariato presenti che hanno avuto un ruolo importante a concretizzare questa iniziativa che pone Rieti al pari di altri Comuni in Italia così come hanno partecipato i gestori dei parchi interessati all’installazione delle altalene senza barriere. Insomma si respirava un clima di grande festa anche perché “in questo modo il lavoro avviato con le associazioni di volontariato che operano nel territorio sta continuando a dare i suoi frutti” ha tenuto a sottolineare sia l’assessore ai Servizi sociali, Stefania Mariantoni. Il sindaco Simone Petrangeli ha invece tenuto a ribadire il “contributo offerto dai cittadini attraverso la donazione del 5x1000 la cui utilità spesso non viene compresa in toto. Questa inaugurazione, invece, è un segno tangibile della loro solidarietà. Da oggi molti bambini disabili potranno finalmente divertirsi al pari dei loro coetanei nel segno di quel progetto già precedentemente avviato che si chiama Rieti, città senza barriere””. L’altalena è stata quindi “collaudata”da Mariano Gatti, noto ai più come “vigile in carrozzina” ma da anni attivo per la sensibilizzazione all’abbattimento delle barriere architettoniche nel capoluogo: “E’ importante - detto Gatti - diffondere una cultura che sappia ascoltare l’altro che nbella sua diversità ha la mia stessa dignità”. Oltre al parco di piazzale Angelucci le altalene riservate ai bambini portatori di handicap sono state installate nei parchi di via Liberato di Benedetto, al parco “Il Coriandolo” di viale Fassini e al parco di Campomoro.

Più letti oggi

il punto
del direttore