Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 10:59

RIETI

Asm, nuovo scontro con il Comune. Il Cda impugna l'accordo transattivo

ASM RIETI

Nuovo colpo di scena nel tormentato rapporto Asm-Comune di Rieti. Negli ultimissimi giorni, il Cda dell’ex municipalizzata, orfano ormai della presidente dimissionaria Enza Bufacchi, avrebbe deciso di impugnare l’accordo transattivo firmato a suo tempo tra Azienda e Municipio, teso da un lato a ‘salvare’ Asm, dall’altra a diminuire il debito monstre accumulato negli anni dal Comune di Rieti. Alla base della decisione ci sarebbe un mancato rispetto delle tempistiche di pagamento indicate nell’accordo. La decisione del Cda è arrivata come un fulmine a ciel sereno e sarebbe stata accolta con grande fastidio dall’amministrazione comunale che l’avrebbe letta più come un tentativo di giocare una partita politica su scelte future che non come una oggettiva e legittima richiesta. Anche perché, fanno notare dal Comune il pagamento dell’ammontare previsto dall’accordo transattivo sarebbe stato ormai effettuato interamente ad Asm e soltanto dal primo gennaio scorso ad oggi sarebbero stati versati all’Azienda circa 13 milioni di euro.

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MERCOLEDI' 5 GIUGNO

Più letti oggi

il punto
del direttore