Provincia: la Vallonina resta chiusa, convocato incontro con il sindaco di Leonessa

RIETI

Provincia: la Vallonina resta chiusa, convocato incontro con il sindaco di Leonessa

14.07.2015

0

Nella sede della Provincia di Rieti si è svolta la riunione tecnica per la Strada provinciale 10 “Vallonina” attualmente chiusa al traffico. Alla presenza del presidente della Provincia Giuseppe Rinaldi e del consigliere delegato alla Viabilità Giulio Falcetta, i dirigenti competenti, Carmelo Tulumello e Pasquale Zangara, e i tecnici dell'Amministrazione provinciale, l'architetto Antonella Proietti e l'ingegnere Sandro Orlando, si sono confrontati con il professor Francesco Federico docente di Geotecnica presso la facoltà di Ingegneria Civile ed Edile all'Università di Tor Vergata, che tra l'altro è anche l'autore della relazione inclusa nel progetto per il rilancio del comprensorio del Terminillo, per una verifica tecnico-amministrativa sul tratto di strada oggetto di movimenti franosi. Al termine della riunione, nel corso della quale sono state ribadite tutte le difficoltà e gli ostacoli che insistono sulla vicenda già evidenziate nel corso del sopralluogo effettuato la scorsa settimana, il presidente Rinaldi ha contattato l'Amministrazione Comunale di Leonessa fissando un incontro con il sindaco Paolo Trancassini da svolgersi entro questa settimana". Nel frattempo la ditta che ha effettuato i lavori di miglioramento della viabilità su quella strada lo scorso anno provvederà ad effettuare sin dai prossimi giorni alcuni interventi che possano aiutare a ridurre i disagi.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...