pista ciclo-pedonale di Fara Sabina

FARA SABINA

Pista ciclo-pedonale, terminati i lavori del primo tratto

10.07.2015 - 21:29

0

Si alza il velo sul primo tratto della pista ciclabile tra il capoluogo e la frazione di Passo Corese. I lavori, nel tratto iniziale di via XXV Aprile, sono terminati, e oggi verranno “mostrati” alla cittadinanza. Nel complesso il cantiere è costato circa 445mila euro, di cui 113 mila a carico del Comune – la maggior parte con un mutuo presso la Cassa Depositi e Prestiti, con una piccola quota da fondi di bilancio – e il resto, circa 312mila, provenienti da un fondo europeo per lo sviluppo rurale. Già, perché al di là della pista ciclabile, l’iniziativa punta anche alla riqualificazione di un percorso ciclo-pedonale finalizzato alla valorizzazione dell’itinerario naturalistico Fara-Passo Corese. Percorso del quale, oltre al primo (quasi) chilometro, si è realizzata anche la parte finale, che consiste nella riapertura della strada rurale che dalla Farense conduce fino al capoluogo, e che oltre al valore naturalistico, servirà anche la task-force antincendio nella lotta ai roghi estivi. “Un altro cantiere concluso – commenta soddisfatto il sindaco Davide Basilicata - si tratta di un investimento importante con il quale abbiamo realizzato un grande progetto che unisce letteralmente il territorio di Fara in Sabina, per troppo tempo una città solo sulla carta. L’opera contribuisce a ricucire un tessuto urbano e sociale frammentato per colpa delle politiche sbagliate che hanno segnato il passato. La nuova pista ciclabile ed il percorso collegato sono a disposizione di tutti, per fare attività sportiva all'aria aperta oppure una semplice passeggiata, godendo le bellezze che ci riserva la nostra terra. Siamo molto soddisfatti. Passo dopo passo emerge chiaramente la nuova idea di città”.

 

 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

domenica 21 solo messaggero Alzheimer, 'mini-scosse' al cervello migliora la memoria

La stimolazione magnetica transcranica potrebbe aiutare i pazienti affetti da malattia di Alzheimer a contrastare una delle conseguenze più caratteristiche e precoci della patologia: la perdita di memoria. Almeno secondo un gruppo di ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs che ha rilevato un miglioramento del 20% della memoria in pazienti trattati con sedute di stimolazione del cervello ...

 
Altro

La nave da crociera più ecologica al mondo

Odiate dai veneziani, amate dai turisti, le navi da crociera fanno sempre discutere. Proprio per questo, una società giapponese, la Peace Boat, ha appena firmato un accordo con la finlandese Arctech per realizzare la nave più ecologica del mondo. La Ecoship, così si chiama, costerà attorno ai 500 milioni di dollari e trasporterà fino a 2 mila passeggeri in cento porti di tutto il mondo. Monterà ...

 
Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

RIETI

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

Matinée per le scuole e spettacolo serale per uno dei capolavori di Luigi Pirandello, “Il berretto a sonagli”, commedia, quella che andrà in scena al Flavio Vespasiano, ...

17.01.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018