Salaria killer: secondo incidente mortale in una settimana

MONTEROTONDO

Salaria killer: secondo incidente mortale in una settimana

09.07.2015

0

Secondo incidente mortale in 5 giorni. Sempre lungo la Salaria e sempre con una vittima di Monterotondo. Cinque giorni fa a perdere la vita era stato Carlo Di Buò, 41enne eretino, nella notte di mercoledì è toccato a Claudio Ippoliti, 44 anni ancora da compiere. Devastante l’impatto della sua Ford Ka contro un albero. L’incidente è accaduto poco dopo le 22,30 al chilometro 18 della Salaria in un tratto che ricade nel Comune di Roma. Ancora tutta da ricostruire la dinamica dell’incidente, sulla quale stanno indagandoo gli agenti del XIV Gruppo Montemario della polizia locale di Roma Capitale intervenuti per i rilievi del tragico incidente, con l'ausilio del III Gruppo Nomentano. Secondo una primissima ricostruzione la Ford Ka guidata dall'uomo, che avrebbe compiuto 44 anni a novembre, avrebbe perso aderenza con l’asfalto terminando la propria corsa contro un albero. Come detto sono ancora in corso gli accertamenti tecnici per stabilire i motivi dello sbandamento dell’auto. L’urto è stato violentissimo. Terribile. L’uomo è rimasto intrappolato tra le lamiere, incosciente. Una volta che sono arrivati i sanitari del 118 sono stati vani tutti i tentativi di rianimazione, dopo che il corpo è stato estratto grazie all’intervento dei vigili del fuoco di Roma. I sanitari si sono dunque dovuti arrendere e constatare il decesso dell’uomo.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...