Cerca

Lunedì 27 Febbraio 2017 | 09:51

RIETI

Risorse Sabine, sollecitato nuovo tavolo di confronto

risorse sabine

Risorse Sabine torna al centro dell'attenzione con la possibilità di un emendamento di tutela promosso da Anci, Upi e Provincia e, dopo essere stati stato di fatto scaricato dai lavoratori che sulla partita procedono in autonomia , a tornare in campo e' il sindacato. Ad alzare la voce, questa volta, e' Enrico Turchi, segretario Filcams Cgil, che punta il dito contro Provincia e Regione che "ad oggi  non hanno dato riscontro alla richiesta di riaprire un tavolo di confronto, né hanno dato un seguito alle promesse fatte in varie sedi ai lavoratori che con coraggio e tenacia continuano a rivendicare il posto di lavoro venuto meno in seguito alla sciagurata delibera della Giunta Provinciale che ha posto Risorse Sabine in liquidazione, abbandonando a se stesse le funzioni che i lavoratori avevano svolto in questi anni per il mantenimento del decoro della città e della provincia". Da qui la richiesta  "di avere il coraggio di riaprire un tavolo di confronto nell’interesse di lavoratori e di un territorio abbandonato, in modo da passare dalle parole agli atti concreti che fin qui, nonostante la miriade di buoni propositi solo enunciati e  di vaghe promesse, non si sono visti".

IL SERVIZIO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA GIOVEDI' 9 LUGLIO

Più letti oggi

il punto
del direttore