Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 05:48

RIETI

Asili nido comunali, iniziato l'iter per la privatizzazione

asilo nido comunale ciancarelli

Privatizzare l'asilo nido Ciancarelli di viale Maraini. Se ne era parlato qualche tempo fa e la cosa aveva creato un certo allarme soprattutto tra i genitori che avevano subito organizzato un incontro per avere maggiori dettagli. Poi è calato un velo sulla questione ma ora è cosa certa.
Lo dimostra la determinazione di impegno pubblicata sull'albo pretorio del Comune di Rieti di affidamento di incarico professionale di consulenza allo studio legale e tributario Ltp partners avvocato Zaccheo di Roma.
Un incarico per lo studio e l'approfondimento del quadro normativo di riferimento, assistenza e consulenza per la definizione degli atti da adottare al fine di realizzare una gara per l'affidamento della gestione in concessione del nido “Ciancarelli”. In ballo c'è anche il servizio di nido antimeridiano presso lo Spazio Famiglie del Comune di Rieti in via martiri delle Fosse Reatine, nel quartiere di Quattro Strade.
“La mia preoccupazione - afferma Ilaria Barbante, che già in passato si era detta contraria alla proposta - è che in corso d'anno i bambini si trovino a dover cambiare operatrici e che le famiglie debbano fare i conti con una nuova gestione. Che fine faranno poi i dipendenti della Quadrifoglio? Un bando era già pronto ma per non sconvolgere l'anno scolastico non se ne fece più nulla e ora il problema si ripresenta”.
Sembra dunque aver vinto la proposta di esternalizzazione dell'assessore Stefania Mariantoni che a suo tempo affermò che sarebbe rimasto al Comune il “controllo del servizio”, compreso pediatra e psicologo. Però mentre il primo è garantito dalla Asl, il secondo è stato già tagliato visto che il contratto non è stato rinnovato per il 2015 e il progetto continuità è stato portato avanti solo grazie alle operatrici.
Secondo il Comune tutto partirebbe dal piano antidissesto, un percorso decennale di risanamento che si sostanzia in una riduzione degli stanziamenti per il servizio Asili Nido. Ad oggi i costi sono eccessivi nella gestione delle due strutture e, sottolinea il Comune, non avendo nei propri ruoli tutto il personale con qualifica professionale e giuridica necessari a svolgere in economia il Servizio socio educativo e i Servizi generali, è in piedi una gestione mista delle due strutture, (Villa Reatina e Ciancarelli) attraverso un appalto

Più letti oggi

il punto
del direttore