Cerca

Lunedì 27 Febbraio 2017 | 09:53

RIETI

Anticipo della Cigs per 300 reatini rimasti senza lavoro

Anticipo della Cigs per 300 reatini rimasti senza lavoro

Per provare a contrastare gli effetti della dura crisi che sta colpendo la provincia e i lavoratori della stessa, a scendere in campo, con istituzioni locali e Camera di Commercio, è stata la Cariri che ieri mattina ha dato il via all'accordo, che sarà attivo dalla prossima settimana, per l'anticipo della cassa integrazione.
Un atto, questo, che consentirà una boccata d'ossigeno per quanti sono rimasti a corto di lavoro e che, nonostante il momento, si vedono costretti ad aspettare mesi prima di potere incassare gli ammortizzatori sociali che in questo modo saranno garantiti dall'istituto bancario locale. La concessione verrà erogata agli interessati, e quindi a tutti i lavoratori in cassa integrazione, tramite apposito conto corrente e fino a un massimo di 7 mesi con un tetto pari all'80 per cento della retribuzione spettante fino a un massimo di 900 euro mensili. Un provvedimento importante, questo, accolto a braccia aperte dalle parti sociali che sino fatte promotrici dell'iniziativa insieme ai rappresentanti istituzionali locali. Da lunedì sarà possibile attivare le pratiche e in questo senso i segretari di Fim, Fiom e Uilm si sono messi a disposizioni con le proprie strutture per seguire le pratiche iniziali a chiunque abbia la necessità di ricorrervi.

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA SABATO 20 GIUGNO

Più letti oggi

il punto
del direttore