Cerca

Martedì 17 Gennaio 2017 | 11:49

RIETI

Grande festa per il 69° anniversario della fondazione della Repubblica

FESTA DELLA REPUBBLICA

Si sono svolte questa mattina le celebrazioni per il 69° Anniversario della Fondazione della Repubblica che, quest’anno, ha assunto un significato particolare per la concomitanza con le ricorrenze del Centenario della Prima Guerra Mondiale e del 70° Anniversario della Liberazione. In piazza Mazzini, alla presenza delle massime Autorità militari, civili e religiose, si è svolta la cerimonia dell’Alzabandiera ed il Viceprefetto Vicario Reggente, Paolo Giovanni Grieco, ha deposto una corona d’alloro presso il Monumento ai Caduti. Successivamente in piazza Cesare Battisti, si è svolta la cerimonia ufficiale, aperta con il passaggio in rassegna dello schieramento delle rappresentanze militari e civili, dei Gonfaloni dei Comuni e dei Labari delle Associazioni Combattentistiche e d’Arma e con la lettura del messaggio del Capo dello Stato. E' seguita poi la lettura, a cura degli studenti dell’Istituto Magistrale Statale di Rieti “Elena Principessa di Napoli”, di alcune poesie e brani sulla Prima Guerra Mondiale e sul 70° della Liberazione; gli studenti del Liceo Classico “Marco Terenzio Varrone” hanno letto invece brani tratti da “La Repubblica - Politeia” di Platone e dal “Discorso sulla Costituzione” di Piero Calamandrei. Sono state poi consegnate la Medaglia d’Onore concessa ai cittadini italiani, militari e civili, deportati ed internati nei lager nazisti e destinati al lavoro coatto per l’economia di guerra ed ai familiari dei deceduti, rilasciata alla memoria al Signor Vincenzo Albrizio, mentre sono stati insigniti dell’Onorificenza di “Cavaliere dell’Ordine al Merito della Repubblica Italiana” Luigi Bernardinetti, Paolo Mei e Bruno Russo. Ha chiuso la manifestazione la Banda di Lisciano, diretta dal maestro Moreno Pentuzzi, con l’esecuzione di alcuni brani.

Più letti oggi

il punto
del direttore