Cerca

Venerdì 24 Febbraio 2017 | 13:36

RIETI

Inalca, si apre uno spiraglio per i lavoratori

INALCA RIETI

Il divorzio improvviso tra Inalca e cooperativa Euro 2000, gestore del servizio, turbano i sonni di circa mille lavoratori spalmati tra Modena, Lodi, Avellino e Rieti e proprio nel capoluogo del centro Italia i circa 150 lavoratori non sono rimasti a guardare in silenzio il consumarsi di un matrimonio interrottosi troppo bruscamente. Proprio ieri nel capoluogo, come negli altri siti produttivi del gruppo, si sono tenuti incontri con sigle sindacali e direzione aziendale e per il momento, anche se la storia continua a sembrare troppo anomala per il suo andamento, pare essersi aperto un piccolo spiraglio che dovrebbe portare nelle prossime ore i lavoratori con stipendi, occupazione e tutele messe in salvo. Almeno per ora. In piedi, come già anticipato dal Corriere di Rieti, l'ipotesi di transitare per contratti interinali e non perdere la posizione, mentre comunque a livello nazionale si sta procedendo a un'analisi dell'azione da intraprendere che, stando alle aspettative più gettonate, potrebbe e dovrebbe passare per un nuovo affidamento del lavoro a nuova cooperativa o società che sia. 

IL SERVIZIO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MARTEDI' 2 GIUGNO

Più letti oggi

il punto
del direttore