Smantellata rete di pedofili online: perquisizioni anche nel Reatino

RIETI

Smantellata rete di pedofili online: perquisizioni anche nel Reatino

26.05.2015

0

Dalle prime ore di questa mattina è in corso una vasta operazione della polizia per bloccare una pericolosa rete criminale internazionale che diffondeva e vendeva materiale pedopornografico. Nei filmati c'erano anche pesanti violenze ed atti sessuali a danno di bambini con meno di 10 anni e comparivano anche minori costretti ad atti sessuali tra di loro o con animali. Le indagini condotte dal compartimento polizia postale di Milano hanno permesso di individuare 233 utenti su scala globale, che scambiavano via internet materiale illecito. I gravi indizi raccolti dagli investigatori milanesi hanno determinato la Procura della Repubblica di Milano, che coordina le indagini, a disporre perquisizioni personali, informatiche e a casa di 29 utenti italiani. Il gip di Milano ha anche emesso una ordinanza di custodia cautelare in carcere nei confronti di quattro di loro. Si tratta di due disoccupati di 58 e 51 anni, di un sacerdote di 49 anni e di un operaio 51enne residenti rispettivamente a Alassio (Savona), Bordighera (Imperia), Lariano (Roma) e Roma. Il servizio della polizia postale e delle comunicazioni sta coordinando le attività di 11 compartimenti che stanno eseguendo contemporaneamente provvedimenti giudiziari in diverse località italiane tra cui Cittaducale.

TUTTI I PARTICOLARI NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MERCOLEDI' 27 MAGGIO

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli