raccolta differenziata

RIETI

Secchi della raccolta differenziata controllati dai volontari di Cittadinanza ttiva

25.05.2015

0

Laddove le istituzioni latitano, intervengono i cittadini di buona volontà come dimostra l'iniziativa offerta gratuitamente da Cittadinanzattiva al Comune di Rieti per verificare, con le “mani nei secchi della differenziata”, se la gente separa correttamente i materiali. Promotore dell’iniziativa il “volontario per forza” Benito Rosati che ha radunato le sue truppe e costituito una sorta di gruppo di “vigilantes” che due volte alla settimana fa visita ai condomini dei quartieri interessati alla raccolta differenziata dei rifiuti verificando se il servizio viene svolto regolarmente. “Abbiamo iniziato già da una settimana - spiega l’ambientalista convinto Benito Rosati - e i risultati sono stati già soddisfacenti. In particolare abbiamo visionato i cassonetti di alcuni condomini verificando che nella gran parte dei casi la differenziata viene svolta correttamente. Laddove riscontriamo delle irregolarità lasciamo un avviso specificando in che cosa si sta sbagliando. Se il problema persiste ad un nostro successivo controllo allora la segnalazione la giriamo direttamente al Comune che provederà a multare il condominio”. Cittadinanzattiva ha stipulato una regolare convenzione con il Comune che li autorizza ad esercitare i controlli superando la diffidenza dei residenti: “E’ tutto in regola - sottolinea Benito Rosati - e i nostri volontari (che presto si doteranno oltre che di autorizzazione cartacea anche di speciali e riconoscibili divise, ndr) sono persino assicurati. Ovviamente questo servizio lo stiamo svolgendo gratuitamente mossi dal nostro amore per l’ambiente che cerchiamo di trasmettere ai nostri concittadini attraverso questa opera di sensibilizzazione. Per questo è necessario spiegare a tutti come va fatta correttamente la raccolta differenziata. E’ importante separare i rifiuti seguendo delle regole basilari che si possono trovare nell’apposita brouchure realizzata dal Comune e distribuita in occasione dell’avvio della raccolta differenziata nei vari quartieri cittadini”. I “vigilantes della differenziata” ad oggi hanno già operato nei quartieri di Campoloniano e Villa Reatina e presto ispezioneranno i cassonetti di Piazza Tevere e Molino della Salce. I residenti sono dunque avvertiti. Occhio alla differenziata.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

La video ricostruzione dell'omicidio di Alatri

Così è morto Emanuele Morganti, il ventenne di Alatri massacrato di botte nella notte tra venerdì 24 e sabato 25 marzo. La ricostruzione dei fatti, dallo scontro nel locale al pestaggio in strada. Testi di Corrado ZuninoAnimazione di Paolo Samarelli