guardia di finanza

RIETI

Peculato: l'ex direttore generale dell'Ater
denunciato dalla Finanza

08.05.2015 - 15:06

0

L’arrivo delle Fiamme Gialle, giovedì mattina, ha scosso la quotidianità di Palazzo d’Oltre Velino. Ma la Provincia non c’entra nulla, almeno direttamente. I finanzieri sono piombati negli uffici per notificare la denuncia a piede libero, per l’ipotesi di reato di peculato, all’ingegner Maurizio Rosati, responsabile del V settore (tutela ambientale, protezione civile e risorse idriche), dirigente di lungo corso dell’ente, tornato a Palazzo d’Oltre Velino nel 2012 dopo sei anni passati all’Ater di Rieti dove ha ricoperto il ruolo di direttore generale. Ed è proprio a quella carica e a quegli anni (2006-2012) che si riferirebbero i fatti contestati dalla Guardia di Finanza, il periodo cioè durante il quale l’attuale dirigente della Provincia era all’Ater. Le fiamme gialle contestano a Rosati una serie di ammanchi di materiale e di aver utilizzato in maniera impropria diverse strumentazioni. Ancora nella mattinata di giovedì sono state portate a termine una serie di perquizioni per raccogliere nuovo materiale investigativo. L’indagine della Finanza è partita dopo che all’Ater ci si è resi conto della scomparsa di diverso materiale in dotazione all’ente. In particolare risultavano sparite diverse apparecchiature informatiche ed elettroniche acquistate dal dirigente per conto dell’Azienda di cui, all’epoca, Rosati, secondo quanto ricostruito dalla Finanza, era il massimo responsabile. In alcuni casi i finanzieri avrebbero accertato che alcuni beni acquistati dall’ente - sempre con denaro pubblico - non erano funzionali alle funzioni e alle esigenze dell’Ater. Per esempio costosi software che, almeno ad una prima analisi, sembrano non entrarci nulla con l’attività degli uffici. E ancora smartphone, sempre con i soldi dell’Ater, oppure, è la più grossa stranezza riscontrata durante l’attività d’indagine, un pregiato obiettivo per macchina fotografica che, tuttavia, non è risultato compatibile con nessuna delle macchine fotografiche in dotazione all’Ater. “Fin dal nostro insediamento - commenta il commissario straordinario dell'Azienda, Eliseo Maggi - ci siamo messi a disposizione della Magistratura e delle forze di polizia e continueremo a farlo sempre, anche in futuro. L’auspicio, mio personale e dell’azienda che ho l’onore di guidare in questa fase, è che la magistratura faccia il suo lavoro nel miglior modo possibile, per chiarire ogni aspetto delle vicende che sarebbero oggetto di indagine, sanzionando eventuali responsabilità. Vale per tutti, ovviamente, il principio di non colpevolezza fino alla sentenza definitiva, come sancito dalla nostra Costituzione. In ogni caso, in relazione all’iter giudiziario, l’Ater valuterà eventuali iniziative a sua tutela".


 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Terna, ricercare talenti a Teatro innovando il recruitment

Terna, ricercare talenti a Teatro innovando il recruitment

Roma, (askanews) - Ricercare talento, passione ed energia per affrontare le sfide e i programmi di sviluppo e crescita previsti per i prossimi anni. Con questo obiettivo Terna, gestore della rete elettrica nazionale e con un ruolo guida nel processo di trasformazione del settore elettrico verso forme di produzione di energia pulita, ha pensato e finalizzato, al Teatro Eliseo di Roma diretto da ...

 
Governo, Berlusconi: assisto con disgusto a quello che succede

Governo, Berlusconi: assisto con disgusto a quello che succede

Campobasso, (askanews) - "Sono qui con ritardo spiacevole perché sono dovuto restare a Roma per seguire la vicenda delle consultazioni". Così Silvio Berlusconi da Larino (Campobasso), dove è arrivato in elicottero per sostenere la campagna elettorale del candidato alle regionali in Molise di domenica, Donato Toma. Il leader di Forza Italia chiude definitivamente a ogni collaborazione di Governo ...

 
Berlino, evacuazione di massa per il disinnesco di un ordigno

Berlino, evacuazione di massa per il disinnesco di un ordigno

Berlino, (askanews) - Una delle più grandi evacuazioni nel centro di Berlino dal 1945 a oggi si è tenuta per disinnescare una bomba britannica da 500 kg dalla Seconda Guerra Mondiale. Trovato dai lavoratori in un cantiere nel cuore della capitale tedesca, vicino alla stazione ferroviaria principale, l'ordigno è descritto come "sicuro" dalla polizia. Le autorità hanno tuttavia deciso di evacuare ...

 
Barbareschi: con Terna all'Eliseo la creatività dell'Italia

Barbareschi: con Terna all'Eliseo la creatività dell'Italia

Roma, (askanews) - Il teatro è creazione, dal teatro si impara; anche se sei uscito dall'università con una laurea in materie scientifiche. Ed è per questo che l'Eliseo diretto da Luca Barbareschi ha avviato con Terna, il gestore della rete elettrica nazionale, un percorso di selezione innovativo, sospeso fra la scena, l'energia e la cultura. Cento neolaureati alle prese con storytelling, copioni ...

 
Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

ANTRODOCO

Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

Ha preso il via la rassegna musicale Primavera in Musica 2018 con il concerto del Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo ...

09.04.2018

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

RIETI

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

Gli artisti della sede delocalizzata di Rieti del Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma saranno i protagonisti dell’appuntamento in programma domenica 8 aprile ...

06.04.2018

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

RIETI

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

Dopo il successo dello scorso anno, torna in scena il Laboratorio Teatrale del Liceo classico “Varrone”, con lo spettacolo “Δεινός (il mistero dell’essere umano) - ...

06.04.2018