De'Lellis, a radioterapia arriva il "Delta4" donato dall'Alcli

RIETI

De'Lellis, a radioterapia arriva il "Delta4" donato dall'Alcli

27.04.2015 - 22:01

0

Durante l’annuale Assemblea dei soci, è stato presentato un nuovo importante progetto a favore dei malati oncologici che sono da sempre i protagonisti di ogni azione di solidarietà svolta dall’Associazione con il contributo di tutti i cittadini che hanno reso possibile tante azioni concrete. L’Associazione dopo aver già donato con i proventi del 5x1000 importanti strumenti per la diagnostica e cura dei tumori, a diversi Reparti dell'Ospedale di Rieti, dall'Otorino alla Gastroenterologia, quest'anno ha impegnato la quota per l’acquisto di un altro importante apparecchio di ultima generazione che ha poi donato al Reparto di Radioterapia dell’Ospedale di Rieti. Si tratta del DELTA4, un nuovo sistema dosimetrico che diminuisce sensibilmente gli effetti collaterali delle radioterapie, consente una diminuzione di occupazione della sala Bunker per eseguire i controlli, e una diminuzione del tempo necessario per la verifica di ogni piano di cura. “Questo strumento è tra i più accurati sul mercato – spiega la Dott.ssa Roberta Nigro ai soci presenti nella sala riunione della Casa di Accoglienza – l’ALCLI ha sempre contribuito allo sviluppo tecnologico del polo oncologico e radioterapico dell’Ospedale di Rieti, facendo raggiungere oggi, con questa donazione del DELTA4, un ulteriore avanzamento tecnologico della Radioterapia, che si conferma all’avanguardia nazionale”.  Anche il primario della Radioterapia, il Prof. Mario Santarelli ribadisce che per i trattamenti, il DELTA4, ha un fascio di radiazione che si comporta come il bisturi di un chirurgo riuscendo a conformare con precisione millimetrica la dose di radiazione attorno alla malattia risparmiando contemporaneamente i tessuti sani che la circondano. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Nasce Luiss Open, research magazine del pensiero aperto

Roma, (askanews) - Presentato LUISS OPEN, primo research magazine nato per sviluppare la ricerca e la formazione, dando voce a docenti, studenti, top manager e influencers su argomenti di ampio respiro e su temi di stretta attualità, suscettibili di dibattito e di riflessioni aperte. In sintesi un innovativo aggregatore di idee, fonte di approfondimento scientifico a favore del pubblico esterno e ...

 
Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Gina Miller, la donna che guida la campagna anti hard-Brexit

Londra (askanews) - Lei è Gina Miller, la donna che da sola combatte la Brexit e che ha lanciato "Best of Britain" un'iniziativa per promuovere la causa europeista nel corso della campagna elettorale delle elezioni legislative britanniche anticipate dell'8 giugno 2017. "Best of Britain - spiega - è nato un'ora esatta dopo l'annuncio delle elezioni dell'8 giugno da parte del Primo ministro, ...

 
A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

A Roma una palestra outdoor: all'Eur 30 discipline per 9 giorni

Roma, (askanews) - Per il sesto anno torna a Roma, al Laghetto dell'Eur, la manifestazione "Sport in famiglia", in programma fino al primo maggio, evento che si lega in particolare ai temi dell'integrazione sociale, del bullismo e dell'utilizzo dei social network in ambito sportivo. Un maxi evento, dove per nove giorni il parco e il laghetto dell'Eur diventeranno una palestra a cielo aperto, per ...

 
Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Pittura extraterrestre per tornare a casa: Flavio De Marco a M77

Milano (askanews) - Partire dal paesaggio extraterreste... per tornare a casa. Potremmo forse riassumere così la mostra "Planetarium" di Flavio De Marco che è allestita sui due piani della galleria M77 di via Mecenate a Milano. Potremmo farlo perchè l'artista, leccese con base a Berlino, ha scelto di partire dagli altri pianeti del Sistema solare e dal loro registro cromatico per strutturare i ...

 
Elton John ha rischiato di morire

Rara infezione

Elton John ha rischiato di morire

Elton John ha rischiato di morire per una rara infezione contratta mentre era in tour in Sudamerica. Lo fa sapere il portavoce del cantante inglese, che si è sentito male la ...