Ripuliamo Poggio Perugino: volontari contro il degrado ambientale

RIETI

Ripuliamo Poggio Perugino: volontari contro il degrado ambientale

25.04.2015

0

Domenica 26 aprile Legambiente Centro Italia Rieti e l’Associazione Poggio Perugino organizzano la quarta giornata ecologica denominata “Ripuliamo Poggio Perugino”. L’appuntamento è alle ore 9 al centro del paese per organizzare le squadre di ripulitura dell’ultima discarica rimasta. Le tre precedenti edizioni di RipuliAmo Poggio Perugino hanno consentito di smaltire oltre 120 quintali di materiali quali, rifiuti ingombranti, materiali, ferrosi, rifiuti domestici provenienti da quattro discariche dislocate nei dintorni della piccola frazione abbandonate da oltre 30 anni. I residenti con l’impiego di mezzi meccanici ma anche avvalendosi dell’aiuto di muli per la bonifica delle discariche presenti all’interno del bosco, hanno ormai bonificato tutto il territorio dalle vecchie discariche. “Legambiente e l’Associazione Poggio Perugino – scrivono dalle associazioni – invitano tutti coloro che si sentono sensibili alla problematica, a partecipare all’iniziativa che vede il consueto supporto della Asm di Rieti per il corretto smaltimento dei materiali.Il prossimo luglio,in occasione nel corso del terzo Campo Internazionale di Volontariato la frazione di Poggio Perugino sarà definitivamente “ripulita” dai rifiuti. Al termine dei lavori l’Associazione PoggioPerugino sarà lieta di offrire il pranzo a tutti i partecipanti. Cogliamo inoltre l’occasione per chiedere di segnalare eventuali situazioni di degrado, garantendo – se richiesto – un totale anonimato. Ci auguriamo, infine, che queste buone pratiche vengano fatte proprie da tutta la popolazione della città di Rieti e dalla Provincia, grazie ad una fattiva collaborazione con le istituzioni locali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Milano, il Papa visita una famiglia di musulmani: ''Ha bevuto il latte con noi''

Karim Mihoual e sua moglie Hanane Tardane abitano all'interno delle Case Bianche di via Salomone a Milano con i loro tre figli. In occasione della sua visita in città, Papa Francesco ha bussato alla loro porta: "Io sono musulmano, ma per me lui è un santo. Ha bevuto il latte con noi e abbiamo parlato della nostra condizione qui nelle case popolari. Quando è andato via gli ho baciato la mano", ...