"Speed marathon": giro di vite della polstrada contro l'alta velocità

RIETI

"Speed marathon": giro di vite della polstrada contro l'alta velocità

17.04.2015 - 21:25

0

Giro di vite della polizia stradale contro gli eccessi di velocità. La sicurezza stradale, infatti, è diventata ormai una urgenza del Paese da perseguire con tutti i mezzi e gli strumenti a disposizione. E proprio a tal fine, nella giornata di giovedì, si è concretizzata l’iniziativa europea “Speed marathon” che si colloca nell’ambito delle azioni di sensibilizzazione promosse dall’Unione Europea per la decade 2011-2020 con l’obiettivo di dimezzare il numero di decessi da incidente stradale e diminuire il numero di feriti gravi in Europa. In particolare le pattuglie della polizia stradale in tutta Italia sono state impegnate in una vera e propria maratona mettendo in campo tutte le forze necessarie per realizzare un’opera di sensibilizzazione contro gli eccessi della velocità, realizzando servizi di rilevamento a tappeto. Anche a Rieti la polizia stradale per 24ore, si è concentrata su questo fenomeno nelle strade dove ancora la velocità la fa da padrona. In particolare sono state monitorate la strada statale 4 Salaria, la strada regionale 578 Salto-Cicolana e la strada statale 79 Ternana. Una operazione che ha visto scendere in campo, o per meglio dire in strada, 24 uomini che a bordo di 12 pattuglie, nmell’arco dell’intera giornata del 16 aprile, hanno realizzato numerosi servizi. L’operazione, in particolare, ha comportato il rilevamento di 10 sanzioni al Codice della Strada per eccesso di velocità mcon tre patenti di guida ritirate e 40 punti decurtati dalle patenti. “Il dato allarmante - fanno sapere dalla Polizia stradale di Rieti - è che tra le contestazioni effettuate sulla Salaria, ci sono anche quelle per aver superato il limite di velocità di oltre 60 km/orari, con una punta rilevata di 168 km/orari come a dire che, anche a Rieti, non si scherza”. 

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Applausi e abbracci, l'arrivo di Gabriele Del Grande in Italia

Bologna (askanews) - Gli abbracci della sua famiglia e gli applausi di amici e colleghi hanno accolto l'arrivo di Gabriele Del Graned all'aeroporto di Bologna. Il giornalista è arrivato in mattinata in Italia dopo essere stato rilasciato dalle autorità turche che quasi due settimane fa lo avevano fermato al confine con la Siria, trattenendolo senza un'imputazione precisa. Ad accogliere Del Grande ...

 
Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Del Grande libero, Alfano: presunto riscatto? Non dite follie

Bologna (askanews) - "Noi avevamo il compito di riportare a casa Gabriele, missione compiuta". Con queste parole il ministro degli Esteri Angelino Alfano ha salutato il ritorno a casa di Gabriele Del Grande, accogliendolo all'aeroporto di Bologna, dove è atterrato dopo il suo rilascio da parte delle autorità turche. "Ringrazio il collega della Turchia e il governo turco perchè anche nei momenti ...

 
Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Chi è Macron, l'outsider che ha conquistato la Francia

Parigi (askanews) - "Nè di destra nè di sinistra", ministro della Repubblica per due anni ma fuori dai giochi di partito, di ispirazione liberale in economia, di sinistra sulle questioni sociali. E' con questo profilo da outsider che Emmanuel Macron ha conquistato la Francia. La candidatura dell'ex ministro dell'economia nel governo Valls era stata sottovalutata: 39 anni, nessuna esperienza ...

 
Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Chi è Marine Le Pen, la donna che ha resuscitato l'estrema destra

Parigi (askanews) - Esattamente 15 anni dopo suo padre, Marine Le Pen è riuscita a riportare il Front national al centro della politica francese. Che il candidato del partito di estrema destra raccogliesse così tanti consensi da superare il primo turno non accadeva dal 2002, quando Jean Marie Le Pen arrivò al ballottaggio, che poi perse, con Jacques Chirac. La sconfitta al secondo turno contro ...