Diego Di Paolo

Diego Di Paolo

RIETI

Il sindaco Petrangeli: "Giù le mani dall'assessore Di Paolo"

08.12.2014 - 15:17

0

Giù le mani dall’assessore Diego Di Paolo. Dopo le accuse di assenteismo lanciate dai consiglieri di opposizione Sonia Cascioli e Andrea Sebastiani è lo stesso sindaco Simone Petrangeli a scendere in campo a difesa del suo collega di giunta. “Le allusioni di due esponenti della minoranza non meriterebbero alcuna risposta considerata la strumentalità assoluta di certe affermazioni - esordisce il sindaco -, ma sono comunque occasione per ricordare il contributo prezioso di un assessore che ha portato Rieti a diventare un polo culturale di caratura nazionale e ad aumentare la sua visibilità turistica. D'altronde la scelta di un assessore con il profilo di Di Paolo è stata dettata soprattutto per il suo contributo in termini di competenze e relazioni esterne piuttosto che in termini prettamente amministrativi. La qualità delle delibere del settore cultura e turismo approvate in giunta sono la dimostrazione del lavoro e dell'impegno di Diego Di Paolo, mai venuto meno anche nell'ultimo periodo nel quale impegni professionali lo hanno costretto ad essere meno presente - continua Petrangeli -. Non posso che esprimere sincero apprezzamento per il lavoro svolto fin qui dall'assessore Di Paolo nella consapevolezza che insieme valuteremo le modalità operative per permettergli di continuare a dare il suo apporto all'attività amministrativa. In questi due anni e mezzo il contenuto delle stagioni culturali ha vissuto un'indiscutibile evoluzione, siamo diventati punto di riferimento regionale facendo partire iniziative che la Regione Lazio ha esteso a tutto il territorio, abbiamo intrecciato relazioni internazionali che permettono a Rieti di uscire finalmente dall'isolamento, il Cammino di Francesco è stato scelto dal Presidente Zingaretti tra i 5 attrattori culturali regionali nell'ambito del progetto ABC, abbiamo portato a una visibilità regionale le nostre realtà artistiche e professionali del settore, abbiamo dato un contributo indispensabile alla creazione della Rieti Film Commission, abbiamo offerto strumenti e incentivi agli operatori turistici, abbiamo dato nuova vita alla città grazie alla cultura ed allo spettacolo dal vivo”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Formazione medici con simulazione hi tech contro tumore al rene

Roma, (askanews) - La terapia del tumore al rene passa anche per la formazione dei medici attarverso la realtà virtuale. Parte oggi da Roma la prima tappa del progetto Maestro presso l IPSE CENTER - Interactive Patient Simulation Experience - del Policlinico Universitario A. Gemelli, centro di simulazione interattivo nel quale gli operatori della salute sono chiamati a seguire percorsi di ...

 
Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Firenze, migranti come stelle cadenti su Ponte Vecchio

Roma, (askanews) - Ponte Vecchio, icona di Firenze e del Rinascimento, diventa simbolo di collegamento tra popoli, città e culture diverse, tra passato e futuro, per far riflettere sulle frontiere di oggi e di ieri e sul fenomeno delle migrazioni. Fino al 7 gennaio, ogni giorno dalle 19 alle 24, Ponte Vecchio sarà illuminato dal progetto di videomapping sviluppato da Ied (Istituto Europeo di ...

 
Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Arriva la nuova Duster, suv di qualità con tanta tecnologia

Milano, 13 dic. (askanews) - Ancora più suv, ma anche più curata, elegante e con tanta tecnologia. E' la nuova Dacia Duster, il suv di segmento C che grazie all'ottimo rapporto qualità prezzo è il veicolo di categoria più venduto in Italia, con 64mila immatricolazioni nel 2017 e oltre 340mila dal lancio nel 2010. Francesco Fontana Giusti, direttore comunicazione Renault Italia: "Il cliente ideale ...

 
Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Malattia di Crohn: nuovo approccio potrebbe rivoluzionare le cure

Roma, (askanews) - Un nuovo approccio diagnostico e terapeutico potrebbe rivoluzionare le strategie di cura della malattia di Crohn, patologia infiammatoria intestinale che colpisce prevalentemente in età giovanile e dopo i 65 anni. Lo ha evidenziato uno studio internazionale cui hanno preso parte anche ricercatori italiani. Fra loro, Alessandro Armuzzi, professore associato di Gastroenterologia ...

 
Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Golden Globe

Tutte le nomination: c'è anche l'Italia con 5 candidature

Annunciate a Los Angeles le candidature per la 75esima edizione dei Golden Globe 2018, che si terranno il 7 gennaio al Beverly Hilton Hotel, sede della manifestazione. Bene ...

11.12.2017

teatro flavio vespasiano

RIETI

Al Flavio finale nazionale del "Gran premio della danza"

Apertura questa mattina del teatro Flavio Vespasiano per ospitare la finale nazionale della IV edizione del “Gran premio della danza”, con la direzione artistica di Steve ...

09.12.2017

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

RIETI

Al teatro Flavio c’è “Copenaghen” di Michael Frayn

Questa sera (venerdì 8), alle ore 21, al teatro Flavio Vespasiano, è in programma "Copenaghen" di Michael Frayn, opera teatrale con Umberto Orsini, Massimo Popolizio e ...

08.12.2017