Danni esistenziali: I pendolari reatini denunciano Cotral

RIETI

Danni esistenziali: I pendolari reatini denunciano Cotral

06.12.2014 - 12:31

0

I pendolari reatini fanno sul serio. Del resto lo avevano annunciato nei giorni scorsi. E così il battagliero Comitato presieduto da Mauro Scopel ha inoltrato un esposto-denuncia per danno esistenziale nei confronti di Cotral a firma di decine di utenti “per le continue e reiterate situazioni di viaggio disagiate patite dagli utenti del servizio di trasporto pubblico Cotral. La scarsa (dove se non del tutto assente) manutenzione dei mezzi della società Cotral da qualche anno a questa parte - fa sapere Mauro Scopel, il presidente del Comitato pnedolari reatini -, è la principale causa delle condizioni disagiate di viaggio a bordo dei pullman dell'azienda di trasporto partecipata dalla Regione Lazio. D'estate si viaggia spesso senza impianto di condizionamento soffrendo il caldo, d'inverno con riscaldamenti mal funzionanti si soffre il freddo e durante le giornate di pioggia, copiose infiltrazioni di acqua bagnano i nostri vestiti e rendono impraticabili i sedili obbligandoci a viaggiare in piedi”. Questo accade a chi riesce a salire a bordo del mezzo. “ Sempre più frequentemente le corse programmate nel corso della giornata, vengono soppresse o non arrivano al capolinea di arrivo vittime di guasti continui - sottolinea Scopel nell’esposto-denuncia presentato alla Prefettura e alla Procura di Rieti -. Siamo oramai arrivati ad un punto di non ritorno, la situazione è insostenibile ed inaccettabile e quotidianamente si mette a repentaglio la sicurezza e l'incolumità sia dei passeggeri sia dei lavoratori Cotral. La tensione oramai è tangibile e l'insofferenza in ogni persona per il disagio patito è a livelli altamente pericolosi”. Per questo motivo il Comitato pendolari chiede che “si ponga fine a questa vergogna e che si dia dignità alle persone che regolarmente pagano un titolo di viaggio, che ricordiamo essere un contratto tra azienda e cittadino, dove la prima offre un servizio di trasporto efficiente, nel rispetto delle tabelle di esercizio e delle normative di sicurezza, ed il secondo fruisce dello stesso avendo pagato un corrispettivo economico. Non siamo più disposti a subire passivamente - avverte Mauro Scopel - e da oggi rivendicheremo il nostro diritto alla mobilità dei cittadini reatini e sabini, mettendo in atto ogni azione e utilizzando ogni strumento lecito e non in nostro possesso. Ci riserviamo inoltre di quantificare e di richiedere ai responsabili di questo scandaloso servizio di trasporto regionale un equo risarcimento per ogni pendolare sottoscrivente la presente”. Ma la battaglia legale potrebbe sfociare anche nel penale. Infatti il Comitato pendolari reatini non esclude “una futura denuncia penale, per i rischi quotidiani che i pendolari e i lavoratori Cotrl affrontano, sia per la mancata osservanza delle norme di sicurezza a bordo pullman causati dall'eccessivo numero di persone costrette a viaggiare sui pullman rimanenti causa soppressioni e guasti, sia per il rischio che gli stessi pullman possano incendiarsi, entrambi fattori determinati da scarsa o inadeguata manutenzione. Non saremo mai paghi dei risultati ottenuti - conclude Mauro Scopel, presidente del Comitato pendolari reatini -, fintanto che non si riuscirà ad ottenere per tutti condizioni di trasporto dignitose ed efficienti”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Altro

domenica 21 solo messaggero Alzheimer, 'mini-scosse' al cervello migliora la memoria

La stimolazione magnetica transcranica potrebbe aiutare i pazienti affetti da malattia di Alzheimer a contrastare una delle conseguenze più caratteristiche e precoci della patologia: la perdita di memoria. Almeno secondo un gruppo di ricercatori della Fondazione Santa Lucia Irccs che ha rilevato un miglioramento del 20% della memoria in pazienti trattati con sedute di stimolazione del cervello ...

 
Altro

La nave da crociera più ecologica al mondo

Odiate dai veneziani, amate dai turisti, le navi da crociera fanno sempre discutere. Proprio per questo, una società giapponese, la Peace Boat, ha appena firmato un accordo con la finlandese Arctech per realizzare la nave più ecologica del mondo. La Ecoship, così si chiama, costerà attorno ai 500 milioni di dollari e trasporterà fino a 2 mila passeggeri in cento porti di tutto il mondo. Monterà ...

 
Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

RIETI

Alla Sala dei Cordari lo spettacolo "Pinocchio, un burattino contro il bullismo"

Arriva a Rieti, presso Sala dei Cordari, il Teatro Umbro dei Burattini con lo spettacolo "Pinocchio, Le Avventure di un sognatore" (Sabato 20 gennaio, Sala dei Cordari ore 15....

18.01.2018

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

RIETI

Al teatro Flavio Vespasiano "Il berretto a sonagli" di Pirandello

Matinée per le scuole e spettacolo serale per uno dei capolavori di Luigi Pirandello, “Il berretto a sonagli”, commedia, quella che andrà in scena al Flavio Vespasiano, ...

17.01.2018

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

La rivelazione

Michelle Hunziker: "Niente sesso negli anni più belli della mia vita"

Michelle Hunziker, ospite della trasmissione Quarto Grado, ha raccontato quali sono state le imposizioni alle quali doveva sottostare imposte dalla setta dei Gelsomini di cui ...

15.01.2018