michele cucuzza bianco e nero

Check up dopo il sole

25.08.2017 - 12:16

0

Finiscono le ferie: fa piacere sfoggiare in ufficio e con gli amici un colorito sano e un aspetto tonico dopo essersi goduti - anche per pochi giorni - il sole d'agosto. A volte però la ripresa di fine estate presenta il conto di giorni all'aria aperta vissuti con noncuranza, senza troppo badare - non soltanto da parte degli uomini - a proteggere la pelle dal sole, all'intensità del calore cui si è esposti, all' alternanza disinvolta con lunghe ore raffreddate dai climatizzatori. Per non parlare di quando la superficialità nell' affrontare l'esposizione ai raggi finisce per farci apparire di colpo come precocemente invecchiati. “Sole a tutte le ore e aria condizionata a gogo possono concorrere a produrre ruvidezza e secchezza cutanea, desquamazione, microrughe: anche le macchie sulla pelle delle donne in gravidanza, in menopausa, o che hanno assunto antibiotici o cortisonici possono essere accentuate da un'esposizione al sole negli orari peggiori, tra le 11 e le 16, con protezioni inadeguate o inesistenti”, avverte la dottoressa Rosanna Catizone, coordinatrice Sime (Società italiana di medicina estetica). “Per entrambe le evenienze, le più frequenti dopo le vacanze, fatta una visita medica generale e un accurato check up da parte di medici formatisi con un corso quadriennale postlaurea, consigliamo anzitutto la cosmesi appropriata per ristabilire l'idratazione cutanea (creme, maschere, oltre alla protezione solare da adottare anche nei mesi meno caldi). Contemporaneamente predisponiamo un programma ambulatoriale personalizzato che va dalla biorivitalizzazione della pelle con acido ialuronico, le classiche punturine per ringiovanire in modo naturale la pelle, al plasma ricco in piastrine (Prp), potente concentrato di fattori di crescita in grado di stimolare la rigenerazione dei tessuti dove è iniettato. Per le macchie si può adottare l'arcinoto peeling (l'esfoliazione con sostanze chimiche non dannose delle cellule morte sulla superficie della pelle ) ma anche il trattamento con luce pulsata (generata da un'ottica apposita ) utilizzata in modo versatile contro le macchie scure, la couperose, i capillari dilatati e per ringiovanire la cute. Per le macchie particolarmente ostinate si può intervenire con dei laser specifici”. Non manca chi fa coincidere la fine dell'estate con l'avvio della guerra alle rughe: “questa è l'altra grande domanda rivolta alla medicina estetica. Ecco il filler, l'acido ialuronico iniettato per riempire i solchi della pelle e riarmonizzare i volumi del volto, restituendo elasticità e tono cutaneo. Attenzione però: per le rughe glabellari, quelle tra le sopracciglia, si può agire solo con la tossina botulinica che blocca la contrazione dei muscoli che evidenzia le rughe e non con il filler che può comprimere i vasi sottostanti con guai molto seri come la necrosi. Il botulino può a sua volta comportare, sia pure in casi rari, l'abbassamento della palpebra, una complicanza comprensibilmente temuta dai pazienti anche se del tutto reversibile in qualche settimana. Ecco perché c'è sempre bisogno di medici qualificati. Novità del momento: i fili di trazione, tutti di materiali riassorbibili, di lunghezza variabile dai 25 ai 60 mm circa, inseriti attraverso piccoli aghi servono a sollevare e stirare i tessuti, non solo del viso”. Interventi costosi? “Generalmente non di più di quanto si spenderebbe per un trattamento da un parrucchiere di grido”.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Da Wagamama a Milano: Oriente in tavola dalla colazione alla cena

Da Wagamama a Milano: Oriente in tavola dalla colazione alla cena

Milano (askanews) - La cucina panasiatica di Wagamama apre i battenti nel cuore di Milano. In via San Pietro all'Orto, a pochi passi dal Duomo, è tutto pronto il terzo locale in Italia del brand inglese, anche se in realtà questo, a modo suo, è un esordio considerato il contesto diverso da quello dell'Oriocenter e di Malpensa, dove è già presente da anni. Abbiamo incontrato Maurizio Ravioli, ...

 
Estate 2018, la Costa Smeralda punta sui giovani con Waterfront

Estate 2018, la Costa Smeralda punta sui giovani con Waterfront

Milano (askanews) - Rilanciare la Costa Smeralda rispetto ad altre mete del Mediterraneo come Mykonos, Capri o Ibiza, a partire da nuovi servizi per il segmento del lusso: è il piano strategico di Smeralda Holding, società italiana controllata dal fondo sovrano Qatar Investment Authority, che nel 2017 per la prima volta ha superato i 100 milioni di euro di ricavi (100,5 milioni di euro, +15% ...

 
Ficarra e Picone presentano "Fuoricinema Mediterraneo"

Ficarra e Picone presentano "Fuoricinema Mediterraneo"

Palermo (askanews) - I due comici palermitani Ficarra e Picone hanno presentato, nella chiesetta di Sant'Antonio Abate, nel complesso monumentale di palazzo Steri di Palermo, la rassegna "Fuoricinema Mediterraneo" di cui sono direttori artistici. La kermesse di svolgerà dal 22 al 24 giugno all'orto Botanico di Palermo. La terza edizione nazionale avrà luogo a Milano dal 14 al 16 settembre. ...

 
Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

RIETI

Concerto di musica barocca nella chiesa di San Rufo

Giovedì 21 giugno alle ore 19.00 presso la Chiesa di San Rufo a Rieti,  concerto di Musica barocca, in occasione della Festa Europea della Musica, con Sandro Sacco al Flauto ...

17.06.2018

Emozioni nel cuore dell'Italia con Lino Guanciale e Davide Cavuti

CITTAREALE

Emozioni dai luoghi colpiti dal sisma con Lino Guanciale e Davide Cavuti

Dopo la convivialità del Teatro delle Ariette andata in scena lo scorso 8 giugno, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma con I SOGNATORI HANNO I ...

14.06.2018

teatro da mangiare

CITTAREALE

Va in scena "Teatro da mangiare?"

Dopo la magia del circo di Nicole & Martin andata in scena lo scorso aprile ad Amatrice, continua l’impegno del Teatro di Roma nei luoghi colpiti dal sisma del 2016, questa ...

08.06.2018