Ancora disagi in ospedale

RIETI

Ancora disagi in ospedale

23.10.2014 - 16:21

0

Appello alla direzione generale della Asl da parte della Uil-Fpl e della Fials-Confsal a "non essere meri esecutori delle disposizioni della Regione Lazio". L'occasione per chiedere nuovamente attenzione ai dirigenti di via del Terminillo è quella dei reiterati disagi che i cittadini si trovano a vivere al Cup come anche al laboratorio analisi del de’ Lellis. "E' da giorni - dicono i segretari delle sigle di categoria - che alla Asl reatina i cittadini sono costretti a subire pesanti disagi a causa della lentezza dei processi che si sono venuti a creare al Cup, come anche al laboratorio analisi, dopo la messa in linea del nuovo sistema gestionale per le prenotazioni degli esami che vengono eseguiti al laboratorio. Un cambiamento che, come abbiamo già detto, riteniamo sia avvenuto con troppa (e imperdonabile) leggerezza e che denota quello che da tempo ribadiamo: una direzione generale alle prese con le dinamiche regionali, scollata dalle reali attività aziendali e che perde di vista ciò che gli operatori si trovano ad affrontare e gestire sul posto di lavoro. Per questi ritardi, per queste code e lunghe attese ci scusiamo, a nome dei dipendenti, con i cittadini. Purtroppo i continui sforzi del personale, peraltro stressato da carichi di lavoro sempre più pesanti,non riescono ad annullare del tutto gli effetti di questo macroscopico errore di valutazione commesso dalla direzione. Sarebbe bastato, ad esempio, un avvio graduale del nuovo sistemaper ridurre al minimo i disagi ai cittadini. Ma evidentemente nessuno ha pensato a una cosa del genere. Un capitolo, questo dei disagi - aggiungono i sindacati -, che non onora affatto la nostra Asl, ma che purtroppo ricade all'interno di una gestione politica miope nei confronti dei bisogni della cittadinanza reatina da parte della Regione Lazio. Da tempo continuiamo a dire che tanti e differenti sarebbero stati gli effetti delle mancate deroghe e dell'impossibilità di avere risorse sufficienti per gestire le diverse necessità nelle strutture”. E quanto accaduto e sta ancora accadendo in questi giorni, secondo i sindacati, altro non sarebbe che la conferma delle debolezze di questo sistema. “Alla direzione generale chiediamo quindi di non essere esclusivamente esecutori delle disposizioni della Regione; al contrario il direttore generale, e con lei l'amministrativo e il sanitario, dimostrino di essere validi rappresentanti di questo territorio, capaci di ascoltare, recepire e trovare soluzioni concrete ai problemi. Non permettano che la Asl di Rieti continui ad essere smembrata, pezzetto per pezzetto, come nel caso del trasfusionale, e perda possibilità, come quella della medicina nucleare, e che si avvii verso un lento e inesorabile declino. Questo ci attendiamo. Al contrario non potremo far altro che dire di essere, ancora una volta, da soli, fatta eccezione per il mondo associativo, a sostenere le cause della nostra gente".

Indirizzo

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

A Barcellona le Festes de Gràcia continuano: "Vincere la paura"

Barcellona (askanews) - Quella delle feste rionali estive è una delle tradizioni più sentite di Barcellona, ed è stata travolta dall'attentato della Rambla, come tutta la vita della metropoli catalana. Nel quartiere di Gràcia quest'anno si celebra il 200mo anniversario delle "Festes" più antiche e scenografiche della città, che durano un'intera settimana e cominciano a Ferragosto. Dopo l'attacco ...

 
Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Terrorismo, a Milano nuove barriere in centro e sui Navigli

Milano (askanews) - "Ci stiamo concentrando sulla zona del Duomo, della Galleria Vittorio Emanuele II e delle zone più visitate in questo momento, e stiamo facendo una verifica per rafforzare il posizionamento dei 'new jersey' in Darsena e sui Navigli". A Milano spuntano nuove barriere di cemento armato antiterrorismo per impedire l'accesso ai veicoli nelle zone pedonali più frequentate da ...

 
I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

I musulmani di Barcellona: "Ora noi soffriamo due volte"

Barcellona (askanews) - A nemmeno un chilometro dalla grande Rambla di Barcellona c'è un'altra Rambla, quella del Raval. Ma è una Rambla molto diversa: questo è il quartiere più "multietnico" di Barcellona e quello con la più alta concentrazione di musulmani del centro storico, con ben cinque piccole moschee. L'attacco sulla Rambla rivendicato dallo Stato islamico suscita sgomento, rabbia e ...

 
Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Venezuela, la costituente pro-Maduro assume potere legislativo

Caracas (askanews) - L'assemblea costituente legata al presidente venezuelano Nicolas Maduro ha dichiarato di aver assunto i poteri dal parlamento, che è invece controllato dall'opposizione al presidente. In una riunione, l'assemblea ha adottato un decreto che autorizza ad "assumere tutte le funzioni per legiferare su materie direttamente collegate con la garanzia della pace, della sicurezza, ...

 
Al Terminillo serata di grandi emozioni con il Musì trio

RIETI

Al Terminillo una serata di grandi emozioni con il Musì trio

Una serata piena di emozioni ha regalato il Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo Paniconi (Pianoforte), in un concerto ...

19.08.2017

Daniel Craig sarà ancora 007

Cinema

Daniel Craig sarà ancora 007

Daniel Craig ha confermato che sarà nuovamente 007 nel 25esimo film della saga di James Bond. Ma sarà la sua ultima volta nel ruolo dell’agente segreto più famoso al mondo. ...

16.08.2017

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Gossip

Luara Freddi sarà mamma a 45 anni

Laura Freddi sarà mamma all'età di 45 anni. Lo rivela il settimanale 'Chi', che nel numero in edicola da oggi pubblica le immagini della showgirl in dolce attesa. La diretta ...

16.08.2017