comunicati

L'autoritratto ritrovato del Cellini valutato ufficialmente a 107 milioni di Euro

12.07.2018 - 14:45

0

- Il Tamoikin Art Fund sta organizzando una presentazione internazionale dell'unico dipinto conosciuto di Benvenuto Cellini 

Il mondo dell'arte nel 2005 parlava tutto di una scoperta eccezionale: l'unico dipinto conosciuto di Benvenuto Cellini, un artista rinascimentale italiano del XVI secolo, poliedrico come Leonardo da Vinci, era stato ritrovato in una collezione privata.

Da allora, il proprietario si è impegnato nell'enorme lavoro necessario per proteggere, studiare e valutare questo capolavoro, un processo che ha richiesto vari anni e 200,000 Euro pagati di tasca sua. Il lavoro ha impegnato svariati esperti e organizzazioni, come il Tamoikin Art Fund (TAF), a cui è stata ora affidata la custodia dell'autoritratto del Cellini.

Dopo aver portato a termine un'indagine approfondita, il fondo è stato in grado di determinare il valore di questa rara e storica opera d'arte: l'autoritratto del Cellini ha un valore di 107 milioni di Euro. Ora TAF sta allestendo una campagna internazionale mirata alla presentazione di questa opera patrimonio del mondo.

Chi era Cellini? Per comprendere questo famoso artista, dobbiamo guardare alla sua vita e alla sua opera. Benvenuto Cellini (1500 - 1571) nacque a Firenze; nel corso della sua vita divenne noto (e ben pagato) come scrittore, pittore, scultore, musicista, orefice, inventore e soldato. Le sue magnifiche sculture in bronzo fanno prominente mostra di sé in Italia.

Indubbiamente Benvenuto Cellini è stato un artista poliedrico di straordinario talento e un grande visionario che ha cambiato il corso della storia. La riscoperta e la presentazione al pubblico dell'unico dipinto conosciuto di Cellini è un vero fenomeno culturale internazionale.

Cosa sappiamo di questo ritratto? È un dipinto di medie dimensioni (61 x 48 cm), dipinto ad olio nel XVI secolo su una speciale carta a base di seta e di lana, incollata su una tela. È la rappresentazione più accurata di Cellini nota fino ad oggi. Il ritratto è di proprietà privata di un collezionista d'arte. Nonostante le centinaia di anni trascorsi da quando è stato dipinto, il quadro è sopravvissuto in condizioni eccezionalmente buone, e non ha subito praticamente alcun restauro. Invece, ad esempio, il dipinto "Salvator Mundi" di Leonardo da Vinci, venduto di recente per 450 milioni di dollari, è stato oggetto di "estesi restauri" dopo essere stato "aggressivamente pulito e ridipinto". Trovare un'opera d'arte di tale importanza in buone condizioni è cosa estremamente rara.

Il Tamoikin Art Fund, noto per vendite da record di opere d'arte, impegnerà risorse significative alla presentazione di questo artefatto culturalmente importante a tutto il mondo.

Per maggiori informazioni, visitare http://www.tamoikin.com/cellini

Tamoikin Art Fund, 782-234-7775, office@tamoikin.com

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

26 anni fa la strage di via D'Amelio, sei ulivi per le vittime

26 anni fa la strage di via D'Amelio, sei ulivi per le vittime

Palermo (askanews) - Sei ulivi piantati a Palermo, in memoria del giudice Paolo Borsellino e degli uomini della sua scorta, trucidati il 19 luglio del 1992 in via D'Amelio. Nel 26esimo anniversario della strage, il Parco Uditore del capoluogo siciliano ha voluto omaggiare così il giudice antimafia e gli agenti della polizia di Stato Agostino Catalano, Emanuela Loi, Vincenzo Li Muli, Walter Eddie ...

 
Mascherin (Cnf): legittima difesa, resti discrezionalità giudici

Mascherin (Cnf): legittima difesa, resti discrezionalità giudici

Roma, (askanews) - "Alla politica in senso lato chiediamo di recuperare una idea di governo del popolo italiano costituzionalmente orientato. Quindi centralità dei diritti fondamentali centralità che deve passare attraverso giustizia, sanità e istruzione efficiente, una assoluta assicurazione del diritto al lavoro allontanandoci da una società basata sul sospetto. Chiediamo alla politica che ...

 
Salvini: se esiste l'Europa, i costi vanno divisi

Salvini: se esiste l'Europa, i costi vanno divisi

Roma, (askanews) - "Fino ad oggi l'Italia si è sobbarcata quasi tutti i costi, economici e sociali, di tutte le persone che venivano giustamente salvate. Se l'Europa esiste, sono costi, economici e sociali che vanno divisi, perché il mare di tutti, non solo dell'Italia". Lo ha detto il ministro dell'Interno Matteo Salvini, in merito alla questione migranti.

 
Brexit, Ue: "Accordo non scontato, prepararsi a più scenari"

Brexit, Ue: "Accordo non scontato, prepararsi a più scenari"

(Agenzia Vista) Bruxelles, 19 luglio 2018 Brexit, Ue: "Accordo non scontato, prepararsi a più scenari" Lo ha detto il portavoce dell'esecutivo Ue nella conferenza stampa di presentazione della comunicazione ufficiale - adottata oggi - sull'uscita del Regno Unito dall'Unione Europea. "Ci si prepara a tutte le evenienze per assicurare che le istituzioni dell'Ue, gli Stati membri e i privati siano ...

 
Torna “Jazz in Chiostro”, cultura e musica a Sant'Agostino

RIETI

Torna “Jazz in Chiostro”, cultura e musica a Sant'Agostino

Il Coro e l'Orchestra D'altroCanto, con il patrocinio del Comune di Rieti e del Conservatorio “A. Casella” de L'Aquila, presentano “Jazz in Chiostro 2018”. La manifestazione, ...

02.07.2018

Docenti di Strumento musicale di Rieti al Wind Summer Festival 2018

RIETI

Docenti di Strumento musicale di Rieti al Wind Summer Festival 2018

L’Istituto Comprensivo “Forum Novum” di Torri in Sabina, in provincia di Rieti, ritorna sul palcoscenico internazionale con i suoi docenti di strumento musicale: Vincenzo ...

02.07.2018

L'artista reatino Carlo Valente scelto per l'Agri Cool Tour Festival 2018

RIETI

L'artista reatino Carlo Valente scelto per l'Agri Cool Tour Festival 2018

E’ Carlo Valente, talentuoso cantautore reatino, l'artista scelto quest’anno  per l'“AGRI COOL  TOUR Festival 2018”, il format di concerti ideato e promosso da Isola Tobia ...

26.06.2018