comunicati

Ubiatar promuove il lavoro a distanza, aiutando il prossimo!

15.03.2018 - 18:45

0

(Milano, 15 marzo 2018) - Addio fregature in vacanza. Con Ubiatar puoi vedere prima l'hotel o la casa

Milano, 15 marzo 2018 - A quanti è capitato di prendere delle fregature prenotando online un hotel o una vacanza fidandosi unicamente delle foto dei siti? E’ vero che ci sono anche le immagini scattate da altri viaggiatori ma la cosa migliore sarebbe andarci di persona e vedere con i nostri propri occhi. Ma come si fa? Il teletrasporto non lo hanno ancora inventato, resta comunque nella sfera della fantascienza e dei film come Star Trek. E se diventasse realtà?

UbiatarPlay è un progetto unico nel suo genere che grazie a un semplice smartphone converte in una sorta di Avatar persone che vogliono aiutare gli altri. Non robot ma persone vere che ci aiutano a ispezionare e guardare un luogo al posto nostro.

Il funzionamento è semplice. Il punto di partenza è un normale cellulare tenuto in mano da una persona, appunto l'Avatar, che si trova nel luogo che vogliamo, quindi un hotel, un villaggio o una qualsiasi struttura turistica. Ogni cosa che è vista e sentita dall'Avatar viene mandata sulla rete alla persona a casa, lo Usar, che a sua volta dirige l'Avatar cosicché lui/lei agisca come il suo corpo remoto. Le indicazioni sono date tramite una GUI (interfaccia grafica utente) sovrapposta sul flusso video.

Il progetto da capo alla Ubiatar Inc, un’azienda USA della Silicon Valley che ha già sviluppato la tecnologia di base, le app, i software e la piattaforma in cloud sul web che supportano questi servizi avanzati di telepresenza.

Il progetto sviluppato da Ubiatar Inc sarà gestito da una società svizzera e sarà costituito da una piattaforma dove chiunque potrà registrarsi come Avatar ed offrire la propria presenza fisica in cambio di un compenso. Un luogo dove domanda e offerta si incontrano. Che può anche diventare un’opportunità di lavoro per chi si registrerà come Avatar. Gli utenti potranno agire come Usar e noleggiare qualsiasi Avatar si offra sulla piattaforma.

Sarà possibile prenotare l’Avatar al momento oppure richiedere la sua presenza fisica in un luogo preciso in anticipo. Il pagamento avviene tramite Ubiatar coin, non fiat money. In questo modo i pagamenti sono decentralizzati e accessibili a tutti. Proprio come le criptovalute di cui tanto si parla ora.

Dentro tutte le app Ubiatar che nasceranno e che offriranno diversi servizi sarà inserito l'Ubiatar Wallet per consentire alle persone di custodire e gestire i loro Ubiatar coin (UAC).

La piattaforma offre anche un sistema di valutazione (Ranking System), simile a quello di altri sistemi noti come Airb&b, Uber, eBay. Il punteggio di ogni utente è registrato e pubblico, basato sulle votazioni di altri utenti con cui ha interagito, così tutti gli Usar votano le 'performance' degli Avatar e viceversa.

Ci sarà anche una pagina personale per ogni utente, dove immagini e descrizioni dei servizi offerti o richiesti sono descritti.

Si tratta di un sistema rivoluzionario che non solo evita le brutte sorprese in vacanza ma che può diventare anche una sorta di "social della telepresenza", un luogo dove le persone da tutto il mondo si incontreranno, discuteranno e si racconteranno dei viaggi virtuali.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

Robot City e D-Table: il tavolo multimediale tra marmo e futuro

Robot City e D-Table: il tavolo multimediale tra marmo e futuro

Milano (askanews) - Robot City - Italian Art Factory, azienda italiana leader nella lavorazione di alta qualità del marmo di Carrara guidata da Gualtiero Vanelli, ha presentato a Milano un nuovo progetto nato dalla collaborazione inedita di The Marbleman con Danilo Cascella, imprenditore italiano fondatore del marchio di design D-Table, che mette in relazione due aziende capaci di distinguersi ...

 
Ercoli Finzi: Branchesi premiata da Time, il futuro è rosa

Ercoli Finzi: Branchesi premiata da Time, il futuro è rosa

Roma, (askanews) - Il futuro è rosa: era ora. Lo dice la scienziata Amalia Ercoli Finzi, commentando il riconoscimento tributato dalla rivista Time a Marica Branchesi, l'astrofisica delle onde gravitazionali nominata dalla rivista americana Time fra le cento persone più influenti dell'anno, a fianco del chirurgo italiano Giuliano Testa. Una giornata speciale per Amalia Ercoli Finzi che compie 81 ...

 
No a Frida Kahlo "Barbie", gioia dei parenti dell'icona messicana

No a Frida Kahlo "Barbie", gioia dei parenti dell'icona messicana

Roma, (askanews) - Esultano i parenti di Frida Kahlo dopo che un giudice ha bloccato la vendita in Messico di una nuova Barbie del colosso di giocattoli Mattel con le sembianze dell'artista messicana. Pablo Sangrì, legale dei famigliari di Frida Kahlo: "Basandosi sui documenti, con cui proviamo i nostri diritti, il giudice ha ordinato all'azienda Mattel, in questo caso specifico, di non ...

 
Salute

Ministero Salute: "Piano cronicità chiede più dialisi domiciliare"

Per le malattie renali croniche il Piano nazionale cronicità mette l'accento sull'importanza della domiciliarità per migliorare la qualità della vita dei pazienti. Sulla sua applicazione - spiega Paola Pisanti del ministero della Salute - monitorerà una cabina di regia, che valuterà anche l'impatto sul servizio sanitario dei modelli messi in campo dalle Regioni.

 
Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

ANTRODOCO

Successo del concerto di primavera del Musì Trio al teatro di Sant'Agostino

Ha preso il via la rassegna musicale Primavera in Musica 2018 con il concerto del Musi’ trio di Maria Rosaria De Rossi (Soprano), Sandro Sacco (Flauto traverso) e Paolo ...

09.04.2018

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

RIETI

Al Flavio Vespasiano concerto dei musicisti del conservatorio di Santa Cecilia

Gli artisti della sede delocalizzata di Rieti del Conservatorio di Musica di Santa Cecilia di Roma saranno i protagonisti dell’appuntamento in programma domenica 8 aprile ...

06.04.2018

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

RIETI

Al Flavio in scena il Laboratorio teatrale del liceo classico “Varrone”

Dopo il successo dello scorso anno, torna in scena il Laboratorio Teatrale del Liceo classico “Varrone”, con lo spettacolo “Δεινός (il mistero dell’essere umano) - ...

06.04.2018