Sindacati contro Comune e Provincia: "Studenti disabili senza assistenza a scuola"

RIETI

Sindacati contro Comune e Provincia: "Studenti disabili senza assistenza a scuola"

17.09.2015 - 13:50

0

I tagli imposti dalla spending review stanno producendo effetti disastrosi soprattutto nell’ambito dei servizi sociali tanto che Comuni e Provincia non sembrano più in grado di garantire e che la riapertura delle scuole ha acuito facendo “venire meno la cultura dell’inclusione e dell’integrazione” garantita fino ad oggi dalla figura dell’assistente specialistico. Da qui la denuncia di Gianni Ciccomartino (Fp Cgil), Annalisa De Sisto (Cisl Fp) e Pietro Feliciangeli (Uil Tucs) sul mancato rispetto delle vigenti leggi in materia. “Abbiamo constatato - spiegano - che le nostre preoccupazioni esternate da mesi sono diventate una triste realtà. L'assemblea ha infatti evidenziato tramite le parole degli operatori delle famiglie degli insegnanti il totale blocco dell'assistenza specialistica in tutte le scuole di pertinenza provinciale e di una riduzione inaccettabile delle ore di copertura degli operatori in tutte le scuole di competenza Comunale. Questa gravissima circostanza, riferita al Comune di Rieti, anche espressa dai sindacati durante gli incontri sul bilancio di previsione 2015, hanno creato enorme disagio tanto da portare alcuni genitori degli alunni disabili a denunciare tale situazione alle forze dell'ordine. Tutto questo è accaduto malgrado i diversi incontri avuti con l'amministrazione Comunale che aveva garantito l'erogazione del servizio senza ulteriori tagli incisivi e senza essere stati, malgrado le richieste ufficiali, mai ricevuti dal presidente della Provincia, che fino ai primi giorni dell'inizio della scuola, invece, garantiva la puntuale erogazione del servizio di assistenza specialistica negli istituti superiori. Diciamo basta al protrarsi di una situazione grave - continuano i sindacati -, sia per tutti gli operatori coinvolti che si trovano ad erogare il servizio, parte con un orario di lavoro dimezzato, parte a zero ore con la Cigs alle porte. Diciamo basta all'immobilismo di Comune e Provincia di Rieti, che sono state sollecitate più volte alla risoluzione di una problematica che coinvolge una fascia debole della comunità per il diritto alla studio all'inclusione e all'integrazione ed ora a farne le spese sono gli operatori, le famiglie, gli utenti e l'organizzazione interna scolastica. Siamo convinti che si debba tornare a mettere al primo posto in agenda le politiche sociali tese al miglioramento dei servizi delle fasce deboli. Per questo - concludono di Gianni Ciccomartino (Fp Cgil), Annalisa De Sisto (Cisl Fp) e Pietro Feliciangeli (Uil Tucs) - attiveremo tutte le iniziative possibili e necessarie al fine di salvaguardare i livelli occupazionali e di garantire l'erogazione del servizio.

Condividi le tue opinioni su Corriere dell'Umbria

Caratteri rimanenti: 400

Più letti oggi

Mediagallery

"Smetto quando voglio", l'ultimo colpo della banda con suspense

"Smetto quando voglio", l'ultimo colpo della banda con suspense

Roma (askanews) - L'avventura dei ricercatori diventati criminali è arrivata all'epilogo: il 30 novembre arriva nei cinema "Smetto quando voglio - Ad honorem", terzo film pieno di suspense della saga inventata e diretta da Sydney Sibilia. Pietro Zinni, interpretato da Edoardo Leo, è in carcere con tutta la sua banda, ma c'è un ultimo compito che deve affrontare: fermare il cattivo interpretato da ...

 
Il dramma del San Juan: ancora nessuna traccia del sommergibile

Il dramma del San Juan: ancora nessuna traccia del sommergibile

Buenos Aires (askanews) - Si fanno sempre più deboli le speranze di ritrovare in vita i 44 uomini di equipaggio del sommergibile argentino San Juan di cui una settimana fa si sono perse le tracce Secondo il quotidiano argentino "Clarin" sarebbe stato individuato un segnale a partire dal quale è stato isolato un nuovo perimetro di ricerche nell'Atlantico meridionale anche se il segnale non è ...

 
Come combattere riciclaggio e corruzione

Come combattere riciclaggio e corruzione

Roma, (askanews) - "Il fenomeno del riciclaggio continua a dimostrare purtroppo una grande "attualità" nel nostro Paese. Nell'ultimo anno sono state prossime alle centomila le operazioni sospette segnalate all'Unità informazioni finanziarie di Bankitalia, il che significa anche una maggiore attenzione da parte degli intermediari e dei professionisti". Lo afferma Fabrizio Vedana, vicedirettore ...

 
Enogastronomia, 2000 chef per promuovere le eccellenze italiane

Enogastronomia, 2000 chef per promuovere le eccellenze italiane

Napoli, (askanews) - Duemila chef provenienti da tutta Italia, ma anche arrivati dal Brasile, Belgio, Olanda, Francia e Argentina, si sono ritrovati alla Mostra d'Oltremare a Napoli per il ventinovesimo Congresso Nazionale della Federazione Italiana Cuochi. Tre giorni di incontri, show-cooking, degustazioni e dimostrazioni per promuovere le eccellenze italiane nel mondo e la cultura di una sana e ...

 
Gabriele Lavia

RIETI

La stagione di prosa apre con l'amore di Prévert con Gabriele Lavia

Un’apertura di alto profilo per una stagione che si preannuncia record. Sabato 25, alle 21, al teatro Flavio Vespasiano, andrà in scena il primo spettacolo di prosa previsto ...

22.11.2017

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

L'esclusiva di "Chi"

Fabrizio Frizzi a passeggio con la famiglia

Fabrizio Frizzi passeggia con accanto la moglie Carlotta e la figlia Stella. Ecco le prime foto pubblicate in esclusiva dal settimanale "Chi" dopo l'ischemia che ha colpito ...

21.11.2017

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

RIETI

Grande successo per il Trittico, spettacolo finale del Reate Festival

Le garbate ironie del Trittico italiano, Rota, Menotti, dall’Ongaro hanno conquistato il pubblico che venerdì ha riempito il Teatro Flavio Vespasiano. Tre brevi opere ...

18.11.2017