Cerca

Sabato 25 Febbraio 2017 | 05:48

MORRO REATINO

Pensionato tenta di uccidere
la moglie con un martello

carabinieri

Un settantacinquenne di Morro Reatino, dopo un violento litigio con la moglie ha iniziato a picchiarla  con un sasso ed un martello. Le grida e le urla provenienti dall’abitazione del piccolo e tranquillo borgo, sono giunte al vicinato che hanno immediatamente avvertito i carabinieri. I militari della stazione di Labro, intervenuti immediatamente presso il domicilio dei coniugi, si sono trovati davanti la donna sanguinante in quanto presentava varie ferite alla testa e su tutto il corpo.

Il marito ancora in preda all’ira, alla vista dei militari, ha tentato di porre in essere gesti inconsulti tentando di tagliarsi le vene dei polsi e addirittura tentando il soffocamento con una corda attorno al collo.

 Il pensionato è stato dichiarato in arresto per il reato di tentato omicidio ed attualmente, è piantonato in ospedale in attesa di essere trasferito presso la casa circondariale di Rieti.

SEGUONO AGGIORNAMENTI

Più letti oggi

il punto
del direttore