Cerca

Mercoledì 18 Gennaio 2017 | 10:59

RIETI

La “parete di fiori” piace al sindaco ma non ai vigili: multato l’inquilino

via pellicceria

Appena il 20 maggio scorso si era visto recapitare a casa una lettera del sindaco Simone Petrangeli (che fa bella vista all’esterno dell’abitazione) che “esprimeva il personale ringraziamento per la cura e l’estro creativo adoperati nel fregiare la propria abitazione con un abbellimento floreale degno di sorprendente e affascinante considerazione. Un esempio a cui dovrebbe uniformarsi ogni cittadino perché abbellirela propria abitazione significa valorizzare l’aspetto estetico della città nell’interesse generale”. Lettera che aveva riempito d’orgoglio Maurizio Rinaldi, residente in via Pellicceria, almeno fino a ieri quando si è visto recapitare un’altra lettera dai contenuti stavolta tutt’altro che di compiacimento. Mittente: Corpo di Polizia Municipale. Oggetto: Verbale di accertata violazione amministrativa. In poche parole quello che è piaciuto al sindaco non è stato gradito ai vigili urbani che hanno sanzionato l’estro creativo di Rinaldi con una ammenda di 61,20 euro. Il motivo? “Sulla facciata di edificio fronteggiante il suolo puibblico, ovvero adiacente via Pellicceria - si legge nel verbale dei vigili urbani - eseguiva opera strutturale fissa ed ancorata al muro perimetrale esterno consistente intelaiatura metallica, cardini e ganci in ferro a sostegno di vasi con fiori, aventio aggetti e sporgenze superiori ai 5 cm ad altezza inferiore a 2,50 mt dal piano stradale” tutto questo “violando l’articolo 39 e 90 del nuovo regolamento comunale per l’edilizia”. Evidentemente, un regolamento edilizio talmente nuovo da essere sconosciuto ai più, persino al primo cittadino. Una situazione che ha lasciato esterrefatto l’autore dell’opera.

IL SERVIZIO COMPLETO NELL'EDIZIONE DEL CORRIERE DI RIETI IN EDICOLA MARTEDI' 14 LUGLIO

Più letti oggi

il punto
del direttore